Cina: Pboc, politica monetaria prudente a fronte pressione inflazione -2-


(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Pechino, 05 lug - Inoltre,
prosegue la Pboc, devono essere compiuti sforzi per
ottimizzare la struttura di credito del Paese, aumentare il
sostegno prestito per entrambi i settori chiave e quelli
deboli, in particolare nel settore agricolo e per le imprese
medie e piccole imprese. Il governo migliorera' ulteriormente
il meccanismo di formazione del tasso di cambio dello yuan
per mantenere la divisa sostanzialmente stabile a un livello
adeguato ed equilibrato, ha aggiunto. L'indice dei prezzi al
consumo della Cina, l'indicatore principale di inflazione,
ha accelerato al 5,5% in maggio, il livello piu' alto in 34
mesi e ben al di sopra dell'obiettivo del governo del 4 per
cento. Quest'anno, la Cina ha fatto del frenare l'inflazione
una priorita' e ha attuato una prudente politica monetaria.
La Pboc ha aumentato i tassi minimi sulle riserve
obbligatorie delle banche sei volte quest'anno e i tassi
d'interesse due volte. Dagli osservatori di cose cinesi il
comunicato della Pboc e' stato interpretato come il segnale
di un prossimo nuovo aumento dei tassi di interesse.
Mai-Y-


(RADIOCOR) 05-07-11 09:20:08 (0065) 3 NNNN