Cina: nuovi scioperi in stabilimenti Toyoda e Choinqing Breweries

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Pechino, 18 giu - Nuovo sciopero in fabbrica di Nanjing di Toyoda Gosei, societa' di componentistica del gruppo Toyota. Nello stabilimento e' entrata la polizia ma la produzione e' sospesa da giovedi' sera. La protesta fa seguito a un analoga azione in un altro stabilimento della stessa societa' dove martedi' i lavoratori avevano incrociato le braccia e dove le trattative sono ancora in corso benche' la societa' dichiari di aver concordato un aumento dei salari. Oggi e' attesa anche una proposta definitiva da parte dei dirigenti degli stabilimenti di una altra fabbrica di componenti del gruppo Honda dove i lavoratori sono scesi in sciopero la scorsa settimana. L'agitazione e' stata sospesa in attesa della decisione. Ma i lavoratori sono decisi a riprendere la loro azione se il risultato non sara' soddisfacente mentre la societa' ha avviato la formazione di nuovi lavoratori in caso decida un'azione di forza contro gli scioperanti. Proteste anche a Chonqing dove sono scesi in sciopero i lavoratori della fabbrica di birra Chongqing Brewery che temono di perdere gli attuali benefici a seguito della decisione del gruppo Carlsberg di aumentare la propria partecipazione dal 17 al 29 percento.