Cina: Lipsky (Fmi), crescita al 9, 5% e inflazione al 4% nel 2011


(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Washington, 10 giu - Il vice
direttore del Fmi, John Lipsky ha detto che l'economia
cinese continuera' a essere un "punto luminoso" per la
crescita globale e che il Fondo monetario internazionale
mantiene le sue previsioni per la Cina di una crescita
attorno al 9,5% sia per quest'anno che per il prossimo. Lo
riporta il China Securities journal. Lipsky si aspetta anche
che l'inflazione, che si e' fermata sopra il 5% da diversi
mesi, possa rallentare a circa il 4% entro la fine
dell'anno, in quanto molti fattori chiave di inflazione
potrebbe presto iniziare a dissiparsi. Tuttavia, ha detto
che le incertezze, sull'aumento dei prezzi internazionali
delle materie prime e gli effetti del clima sui prezzi dei
prodotti alimentari nelle province centrali e meridionali
della Cina potrebbero creare pressioni al rialzo sui prezzi
al consumo.
Mai-


(RADIOCOR) 10-06-11 08:21:16 (0052) 3 NNNN