Cina: in ribasso conti siderurgia

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Pechino, 01 nov - Ammontano a 5,8 miliardi di yuan (872 milioni di dollari) gli utili aggregati prodotti dai 77 maggiori gruppi siderurgici cinesi nel mese di settembre. Il dato corrisponde a un calo su base annua del 20%.
Una decina di aziende chiude anche i primi nove mesi dell'anno in rosso. Incidono sul risultato gli aumenti del costo medio del minerale di ferro importato, pari a 122 dollari per tonnellata sulla base del contratto di riferimento negoziato per il 2009/2010. Il dato corrisponde a un rialzo del 56% sul contratto 2008/2009. In aumento del 29% anche il prezzo medio del coke utilizzato nelle acciaierie cinesi. I dati sono stati forniti dalla China Iron and Steel Association che prevede un peggioramento ulteriore nell'ultimo trimestre dell'anno. Nei primi 9 mesi la bilancia siderurgica cinese si chiude con un attivo (in quantita') pari a 22,5 milioni di tonnellate.