CINA IMPONE UNA TASSA SULL'ACIDO ADIPICO

Pechino, 26 giugno - Il Ministero per il Commercio cinese hadeciso che dal prossimo sabato si richiedera' a Repubblica diCorea, UE e USA di pagare una tassa sull'acido adipico a titolodi misura cautelativa. La decisione dello scorso venerdi', e'stata presa a seguito della constatazione del fatto che le trenazioni sopra citate hanno contaminato il mercato cinese conl'acido adipico causando alla Cina un sostanziale danno sulmercato interno. Il Ministero del Commercio ha apertoun'inchiesta sull'importazione dell'acido dai tre paesi staapprovando delle misure per fermare lo scarico delle scorie. Lacauzione che ogni paese-cliente dovra' pagare e' ancora dastabilirsi in base al tasso inquinante dei diversi prodotti;per ora si sa solo che tale deposito cautelativo avra' un tassooscillante dal 5,7% al 35,4%. Il Ministero non ha ancoraspecificato quando e sotto quali condizioni il provvedimentovedra' il suo termine. L'acido adipico trova il suo impiegoprincipale nella produzione di nylon 6.6, nella fabbricazionedi poliuretano e poliestere.