Cina: impone nuova tassa su estrazione terre rare

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Pechino, 25 mar - Aumentano i margini dei produttori ma crescono anche le tasse: il Governo di Pechino ha deciso di imporre un'imposta di 60 yuan (9,1 dollari) per tonnellata sull'estrazione dei metalli leggeri della famiglia delle terre rare, i cui prezzi sono saliti alle stelle grazie alla politica di controllo delle esportazioni e ai contingenti imposti dal Governo. Per i metalli piu' pesanti la tassa si dimezza.
Attualmente una tonnellate di neodimio, utilizzato in tutto il mondo per la produzione di magneti permanenti, ammonta a 600mila yuan. Ancora alla fine dello scorso anno la quotazione era di 300mila yuan.