Cina: crescita ridotta dell'export prevista nel 2006 (Consiglio di Stato)

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Pechino, 22 dic - Lo State Information Centre del Consiglio di Stato ha pubblicato una serie di previsioni sull'economia cinese per il 2010 in cui prevede una crescita delle esportazioni pari al 6% e una crescita dell'import pari al 10% con un surplus commerciale pari a 184 miliardi con un taglio del 15,5% sul valore previsto in chiusura del 2009.
In Novembre le importazioni cinesi hanno registrato una crescita del 26,7% su base annua e le esportazioni un calo dell'1,2% che si aggiunge al - 13,8% annuo del mese di ottobre. Parte dei dati sono pero' condizionati dai valori di riferimento del 2008, in piena crisi. In questo contesto il Ministero del Commercio ha tracciato le linee generali della politica commerciale estera del Paese che puntera' a promuovere le importazioni di sistemi tecnologici avanzati e materie prime strategiche.
State Information Center prevede che il rallentamento nella crescita dell'interscambio sara' compensato da un'accelerazione di oltre tre punti percentuali della domanda interna con una crescita prevista pari al 18,5% delle vendite al dettaglio