Cina: crescita del 10, 3% nel secondo trimestre, ma export e consumi sostenuti

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Pechino, 15 lug - L'economia cinese ha conosciuto un leggero rallentamento nel secondo trimestre, secondo i dati annunciati oggi dall'Ufficio di Statistica. La crescita del Pil si e' attestata al 10,3% da aprile a giugno.
Il dato e' in rallentamento rispetto al primo trimestre, quando si era registrato un +11,9%.
Il tasso di crescita della produzione industriale in giugno e' stato del 13,7% su base annua rispetto al 16,5% del mese di maggio. Il rallentamento e' particolarmente significativo nel settore auto (da + 26,6% a + 18,4% su base annua ) e nella produzione di acciaio grezzo (da + 20,7% a + 9%). Negli altri comparti il tasso di crescita annua si riduce in genere di 2 o tre punti percentuali. La domanda aggregata rimano comunque sostenuta: il giugno le esportazioni di prodotti industriali sono cresciute del 31,4% annuo, con un leggero rallentamento su maggio ma una performance nettamente migliore rispetto agli altri mesi dell'anno. Il surplus commerciale e' tornato su un livello record (per il 2010) di 20 miliardi di dollari. Anche le vendite al dettaglio (+ 18,3% annuo) si sono assestate in giugno su livelli analoghi o superiori ai primi mesi.