CINA: COLPO GROSSO AL MUSEO DEL PALAZZO DI PECHINO

(AGI) - Roma, 11 mag. - 'Colpo grosso' al Museo del Palazzo diPechino dove, domenica notte un ladro e' riuscito a sottrarrerefurtiva per decine di milioni di dollari. La notizia, che dagiorni rimbalza sulla rete, e' stata confermata ieri pomeriggiosul sito web del Museo della piu' che fortificata Citta'Proibita. Secondo la ricostruzione, l'uomo, colto in flagrantedalle telecamere di sicurezza, si e' nascosto nelle stanze delPalazzo dell'Astinenza del Museo poco prima della chiusura perpoi realizzare il furto prima della mezzanotte. "La refurtiva,composta da nove pezzi, e' costituita da cofanetti per cipriad'oro e d'argento decorati con gemme di vario tipo especchietti", ha dichiarato Wang Xiahong curatrice del MuseoLiangyi di Hong Kong. Gli oggetti, si legge sul sito,appartengono a una collezione privata appartenente a FungYiu-fai, custodita al Liangyi e si trovavano nella capitale peruna mostra temporanea che, assicurano gli addetti ai lavori,proseguira' comunque fino al 27 giugno. In una conferenzastampa organizzata stamattina, il portavoce del Museo delPalazzo Fang Nien ha dichiarato che "il furto e' una vergognaper il buon nome del Museo che si assume la completaresponsabilita' dell'accaduto". L'ultimo furto risale al 1991,da allora i sistemi di sicurezza sono stati rafforzati in modomassiccio. Da martedi' sera le sale espositive e l'ala est delPalazzo sono chiuse al pubblico e non e' ancora stata resa notala data di riapertura. Intanto la polizia e' sulle tracce delladro. (AGI).