Perché la Cina ha tolto il veto alle carni bovine italiane

Per i nostri produttori si apre un mercato enorme: la Cina produce il 10% della carne mondiale, ma non basta. E stanno cambiando i costumi alimentari

cina carni bovine italiane
 (Afp)
 Una mucca in un allevamento piemontese

Negli ultimi anni il settore delle carni bovine italiane ha visto scomparire circa 6000 aziende mentre oggi, dopo 16 anni, vede aprirsi un mercato, quello cinese, in forte crescita e dal valore di oltre 2,5 miliardi di dollari. Un evento capace di arrecare forti ripercussioni sia nel settore della produzione che in quello turistico.

Continua a leggere qui



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it