Cina: Banca Centrale prevede dollaro debole, materie prime piu' care, oro in ribasso

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Pechino, 28 mar - Il rapporto pubblicato dalla Banca Centrale cinese sull'outlook dell'economia mondiale nel 2011 prevede almeno due trend apparentemente inarrestabili. L'indebolimento del dollaro, provocato anche da un'attesa ripresa dei consumi statunitensi e l'ulteriore aumento dei costi dele materie prime. Tra le altre considerazioni, un certo timore per gli effettui prolungati della crisi finanziaria sulle valute europee e per l'eccesso di liquidita' che continua a caratterizzare i mercati. Previsti anche un moderato rialzo dei tassi nei Paesi industrializzati e un ritracciamento al ribasso delle quotazioni dell'oro dopo i livelli record recentemente raggiunti.