Cina: avvia costruzione oleodotto importazione da Russia (ESPO)

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Pechino, 19 mag - La Cina ha iniziato la costruzione del tratto interno dell'oleodotto di importazione dalla Russo che fa parte del cosiddetto sistema ESPO (Eastern Siberia Pacific Ocean) da Taishet (Siberia Orientale) in direzione dei mercato asiatici (Cina, Giappone, Corea).
Sara' alimentato inizialmente dai giacimenti di Tomsk Oblast e di Khanty-Mansi in Siberia Occidentale.
Il greggio sara' vettoriato attraverso la linea esistente di oleodotti che collega Omsk a Irkutsk e che prevede un collegamento con Taishet.
I lavori per la realizzazione dell'oleodotto realizzato e gestito da Neftgas (nel tratto russo), sono iniziati nell'ottobre 2008 e in maggio e' stato completato il primo tratto fino a Talakan. Una diramazione di una sessantina di chilometri, la cui costruzione e' iniziata in aprile, trasportera' il petrolio in direzione del confine cinese a Mohe da dove la nuova linea di oltre 900 chilometri raggiungera' i giacimenti di Daqing nella provincia dell'Heilongjiang.
Le forniture alla Cina sono previste in 30 milioni di tonnellate all'anno