Cina: anticipa i tempi su vaccino H1N1

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Pechino, 25 set - Il Ministero della Salute cinese ha approvato la produzione del vaccino contro l'influenza suina, la H1N1. Ne beneficeranno due societa': la Hualan, quotata alla Borsa di Shenzhen,e la Sinovac, dal 2003 nei listini di Wall Street. Il Governo ha ordinato loro un primo stock di 7,3 milioni di dosi. Pechino ha intrapreso uno sforzo impressionante per timore di una nuova epidemia, dopo quella aviaria e la Sars del 2003, che hanno avuto pesanti ripercussioni sociali e politiche. Le prime iniezioni antinfluenzali hanno privilegiato i militari e gli studenti che sfileranno alla parata del primo ottobre per la celebrazione del 60mo anniversario della Repubblica popolare cinese. Sara' poi il turno dei bambini, dei malati, degli anziani. Complessivamente sara' vaccinato il 5% della popolazione prima della fine del 2009. Oggi il mercato cinese dei prodotti farmaceutici ha un valore di 90 miliardi di dollari, con un tasso annuale di crescita del 20% nel decennio in corso. Grandi aziende di Stato dominano la scena industriale e solo la Bayer tra le multinazionali e' riuscita a conquistare la decima posizione tra i produttori. Il settore e' comunque ancora frammentato tra 4.000 imprese e le spese per R&D sono dovute principalmente a quelle piu' importanti.