Cina: al Consiglio di stato piano per veicoli ad energia alternativa


(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Pechino, 05 set - Il Consiglio
di Stato della Cina sta esaminando un piano per promuovere
lo sviluppo e la vendita di veicoli ad energia alternativa
veicoli. Lo rende noto il quotidiano statale China Daily,
citando i commenti da parte dei funzionari ad una conferenza
dell'industria automobilistica. "Tutte le agenzie
governative interessate coinvolte nella redazione del piano
hanno mostrato un alto livello di accordo sul piano",
riporta il giornale, citando l'opinione di Do Bo, vice
ministro del Ministero dell'Industria e dell'Information
Technology. I ministeri dell'industria e della finanza e la
National Development and Reform Commission (Ndrc), prevedono
una stretta sui criteri per le sovvenzioni per favorire il
risparmio energetico dei veicoli. Parlando al forum stesso,
il direttore del dipartimento tariffe del ministero delle
Finanze ha detto che la Cina potrebbe ridurre le imposte sui
veicoli ad energia alternativa e sulle parti di ricambio per
favorire lo sviluppo del settore. La Cina aveva programmato
di rilasciare un piano a lungo termine per tali veicoli
l'anno scorso, ma i media locali dicono che interessi
divergenti del governo hanno ritardato la sua introduzione.
Una bozza del piano citato dal China Daily, nel mese di
aprile prevedeva l'assegnazione di 100 miliardi di yuan
(15,7 miliardi dollari) in finanziamenti governativi per il
risparmio energetico e per i veicoli ad energie alternative
nel corso dei prossimi 10 anni.
Col-Mai

(RADIOCOR) 05-09-11 11:15:07 (0098)ASIA,FE 5 NNNN