CINA, ACCORDI PER 3,4 MILIARDI DI EURO CON LA GRECIA

di Eugenio Buzzetti
Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 20 giu. - Cina e Grecia hanno firmato accordi per 3,4 miliardi di euro, ieri, durante la visita del primo ministro cinese, Li Keqiang, ad Atene, per la seconda e ultima tappa della sua missione europea. Nella capitale greca, Li Keqiang ha fatto visita al monumento del milite ignoto, per commemorare le vittime di guerra e, sempre ieri, ha visitato il porto del Pireo, dove il gruppo cinese di spedizioni marittime Cosco ha una concessione di 35 anni, grazie a un accordo firmato nel 2009, che prevedeva l'espansione di due terminal del più grande scalo marittimo della Grecia. Il Pireo rappresenta uno dei maggiori interessi di Pechino in Grecia, con la Cosco in prima linea, che punta ad acquisire il 67% del porto da Hellenic Asset Development Fund.

 

Durante un incontro con i giornalisti, assieme al premier greco, Antonis Samaras, Li Keqiang ha rinnovato l'interesse cinese nel finanziamento del debito sovrano di Atene, affermando che Pechino "continuerà a essere un investitore responsabile e a lungo termine" e Samaras ha espresso l'apprezzamento della Grecia alla Cina per il sostegno ricevuto negli anni più difficili della crisi. In un editoriale uscito a sua firma sul quotidiano conservatore Kathimerini, il primo ministro cinese ha definito "complementari" le economie di Pechino e Atene. "La Grecia sta accelerando le privatizzazioni e la costruzione di infrastrutture - scrive Li Keqiang - La Cina incoraggerà le sue imprese consolidate ad avere una parte attiva in questo processo".

 

Tra gli accordi firmati ieri c'è anche quello di un prestito alla Grecia per la costruzione di almeno dieci navi greche nei cantieri navali cinesi. Oggi, Li Keqiang è a Creta, dove la Cina ha interesse a investire nell'aeroporto di Kasteli. Oltre al settore navale e alla finanza, gli accordi firmati ieri riguardano il settore delle rinnovabili, per la costruzione di parchi solari in Grecia; il settore eno-gastronomico, per le importazioni di vino e olio d'oliva, e altri accordi per le importazioni cinesi e di marmo e granito. Il sostegno cinese alle piccole e medie imprese greche, infine, arriverà attraverso China Development Bank, protagonista di un altro degli accordi firmati ieri alla presenza dei due primi ministri.

 


COSCO

 

Cosco è già attiva da tempo nel porto del Pireo che, con gli investimenti provenienti da Pechino, si candida a diventare il principale hub marittimo per la Cina nel Mediterraneo, a scapito dello scalo di Gioia Tauro in Calabria. Il viaggio di Li Keqiang arriva a quasi un anno dalla firma di Cosco per l'espansione del porto del Pireo avvenuta il 27 giugno dello scorso anno, che prevede un investimento da parte del gruppo cinese di 224 milioni di euro. L'interesse di Cosco non si ferma solo al settore dei porti: Wei Jiafu, a capo di Cosco, aveva dichiarato in quell'occasione, come scriveva il giornale greco Ekathimerini, che Cosco era pronto a compiere il passo di investitore strategico nel porto del Pireo a investitore strategico nel Paese, esprimendo l'interesse del gruppo anche per altre strutture presenti sul suolo greco. La concessione del governo greco a Cosco per operare nel porto del Pireo è stata salutata dal governo cinese come la prima di questo tipo concessa a un gruppo cinese per un porto del Mediterraneo

 

20 giugno 2014

 

LEGGI ANCHE

 

LI KEQIANG IN GRECIA PER SIGLARE ACCORDI

 

ALTRI ARTICOLI

 

IRAQ, I GIGANTI DEL GREGGIO CINESE
SI PREPARANO A EVACUARE

 

SANZIONATI 8 GIORNALI PER FALSE NOTIZIE

 

MONDIALI: SCOMMESSE PER 88 MLN DI EURO IN CINA

 

CNPC-GAZPROM: AD AGOSTO VIA AI LAVORI PER LA CONDOTTA

 

LI E CAMERON FIRMANO ACCORDO COMMERCIALE DA 17 MILIARDI

 

A 90 ANNI MUORE SEGREGATA DAI FIGLI

 

CHEN GUANBIAO OFFRE A MILLE POVERI PRANZO A CENTRAL PARK

 

DEBITO CORPORATE CINA SUPERA QUELLO USA

 

ALIBABA SVELA PROSPETTO PER IPO A WAL STREET

 

A PECHINO IN BUONA SALUTE FINO A 58 ANNI

 

PLA: SOLDATI PIU' GRASSI, BASSI E SCHIZOFRENICI, MA DIPLOMATI

 

MONDIALI, TRE MORTI PER NOTTI INSONNI 

 

ATTACCO 2013 A PIAZZA TIAN'ANMEN, 3 CONDANNE A MORTE

 

PBOC ESTENDE TAGLI REQUISITI DI RISERVA OBBLIGATORIA

 

OLTRE 300 BIMBI INTOSSICATI, CHIUDE FABBRICA CHIMICA

 

LI A LONDRA, RAGGIUNGEREMO OBIETTIVO CRESCITA 7,5%

 

PECHINO, NUOVE MISURE PER LA CRESCITA
RIPARTONO DA INFRASTRUTTURE

 

GUANGDONG, 3MILA IN MANETTE IN 4 MESI PER PROSTITUZIONE

 

EXPO: PADIGLIONE CINESE 4.590MQ ISPIRATI ALL'ARMONIA

 

CINA AL SECONDO POSTO AL MONDO PER OBESITA'

 

TUTTI GLI ACCORDI FIRMATI DURANTE LA VISITA DEL PREMIER

 

RENZI, RECUPERARE POSIZIONI E APRIRSI A INVESTIMENTI

 

SIGLATA CON ALIBABA COLLABORAZIONE STRATEGICA

 

DAL BRAZUCA AI PANNELLI SOLARI, LA CINA "CONQUISTA IL MONDIALE"

 

RENZI RIMONTA A PECHINO, «ITALIA CORRA DI PIU'»

 

L'ITALIA FORSE CAMBIA VERSO IN CINA

 

RENZI IN CINA: "ITALIA CORRA DI PIU', CON PECHINO DA PAROLE A FATTI"

 

DI GIOVANNI: AGENZIE BALUARDO "AFFIDABILITA'" MEDIA

 

HONG KONG CONTRO REVISIONE "UN PAESE, DUE SISTEMI"

 

DA ENEL A FINMECCANICA,FIRMATI ACCORDI CON AZIENDE CINESI

 

WORKSHOP EURASIA

ITALIA GUARDA A ORIENTE PER IL BUSINESS

 

PECHINO E VATICANO IN TRATTATIVE PER RIPRESA DIALOGO

 

CINA-VIETNAM: PECHINO DIFENDE PIATTAFORMA ISOLE CONTESE

 

WANG YI IN INDIA, FOCUS SU ENERGIA ED ECONOMIA

 

RENZI: AL VIA MISSIONE IN ASIA, DOMANI IN CINA

 

BANCA MONDIALE CRESCITA CINESE IN REGOLA

Fmi rivede stime al ribasso

 

CINA RESPINGE RAPPORTO SU DIFESA PENTAGONO

 

TIAN'ANMEN: ARTISTA GUO JIAN SARA' ESPULSO IN AUSTRALIA

 

LA CINA E I CULTI VIOLENTI

 

CALCIO: 50% GUANZHOU COMPRATO DA ALIBABA

 

4 GIUGNO, PECHINO RISPONDE A USA "CRITICHE IMMOTIVATE"

 

XINJIANG, 29 FERMI OPERAZIONE ANTI-TERRORISMO

 

TIAN'ANMEN: 25 ANNI FA LA STRAGE, PECHINO BLINDATA

 

DALAI LAMA E USA: CINA FACCIA CONTI CON TIAN'ANMEN


25MO TIAN'ANMEN: SEI SETTIMANE DI REPRESSIONE

 

MASINI: TROPPO PRESTO PER RIVISITAZIONE SUL 4 GIUGNO

 

TIAN'ANMEN 25 ANNI DOPO, BEJA: IL 4 GIUGNO

E LE PAURE DEL PARTITO


 

@ Riproduzione riservata