CINA: 57 RISTORANTI ADERISCONO A 'UN FUTURO PER AMATRICE'

Eugenio Buzzetti

 

Pechino, 27 set. - Anche la Cina è al fianco di Amatrice per la ricostruzione. Sono 57 i ristoranti, a conduzione italiana e cinese, in tutto il gigante asiatico che hanno aderito all'iniziativa lanciata da Carlo Petrini di Slow Food, di devolvere parte del ricavato della vendita della pasta all'amatriciana alle popolazioni colpite dal terremoto di magnitudo 6.0 del 24 agosto scorso, che ha provocato quasi trecento vittime. L'iniziativa, sostenuta dall'Ambasciata d'Italia a Pechino e dalla Camera di Commercio Italiana in Cina, durerà fino al 24 novembre prossimo, data in cui verrà trasferito il ricavato al comune di Amatrice da un conto corrente creato per l'occasione.

 

L'ambasciatore d'Italia in Cina, Ettore Sequi, ha ringraziato i ristoranti che hanno voluto aderire all'iniziativa "un futuro per Amatrice". Sequi ha poi ricordato le parole del presidente del Consiglio, Matteo Renzi, sulla capacità dell'Italia di reagire alla tragedia come "una famiglia unita" e il lavoro "straordinario" di "uomini e donne anche di giovanissima età impegnati nelle operazioni di salvataggio" sin dalle prime ore dopo il sisma. L'ambasciatore ha poi espresso gratitudine per il contributo proveniente da singoli, autorità e imprenditori amici dell'Italia in Cina e, in particolare, per la donazione alla Croce Rossa Italiana di centomila dollari da parte della Croce Rossa Cinese e dell'Ambasciata Cinese a Roma.

 

Nei ristoranti che aderiscono all'iniziativa, per ogni piatto di pasta all'amatriciana venduto, verranno raccolti venti yuan per le popolazioni colpite dal terremoto: dieci yuan (1,3 euro) verranno offerti dal cliente, e altri dieci dal ristoratore. Tra i ristoranti che partecipano all'iniziativa ci sono alcuni dei nomi di maggiore richiamo a Pechino e in altre città della Cina, come Opera Bombana, La Pizza, Eatalia, Fiume, Mercante, La Dolce Vita, Galleria, Buona Bocca, Bella Vita e Venezia e Milano. A partecipare all'iniziativa sono anche ristoranti italiani di Tianjin, Qingdao, Shanghai, Chongqing, Chengdu e Kunming, nell'estremo sud del Paese.

 

27 SETTEMBRE 2016

 

ALTRI ARTICOLI

 

ISOLE CONTESE: 40 CACCIA CINESI
SU STRETTO MIYAKO, TOKYO "VIGILA" 

 

CINA ACQUISTA PIU' FERRO E CARBONE DA COREA DEL NORD

 

CONDANNA A 12 ANNI PER L'AVVOCATO XIA LIN




@Riproduzione riservata