Cina: +40% vendite Pirelli primo semestre

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Pechino, 06 ago - Le vendite in Cina di Pirelli & C sono aumentate di oltre il 40% nel primo semestre rispetto all'anno precedente. Lo ha detto il general manager Giuseppe Cattaneo. Il gruppo italiano ha in programma di raddoppiare la capacita' produttiva in Cina entro il 2011 ma, in questo momento di incertezza per l'andamento dell'economia internazionale, ogni decisione e' sospesa. "Siamo pronti per partire con l'investimento, ma per il momento restiamo in attesa, cercando di capire come evolve la situazione" ha detto Cattaneo. Lo scorso anno Pirelli ha pianificato un investimento da 100 milioni di dollari per portare la produzione di pneumatici a 11 milioni di pezzi nel 2011, dai 5 milioni a fine 2008.
L'aumento di produzione nel primo semestre e' dovuta al fatto che il secondo impianto produttivo di pneumatici per auto non era ancora pienamente in funzione all'inizio del 2008. Dal 2005 il gruppo italiano ha investito oltre 2 miliardi di yuan in Cina nell'impianto di Yanzhou, provincia di Shandong, che produce pneumatici per camion. La crescita in Cina e' dovuta non tanto alle vendite ai produttori di auto, ma piuttosto alle vendita di pneumatici di ricambio per auto sui mercati cinese, asiatico e nordamericano. I pneumatici per camion sono invece tutti destinati al mercato cinese e venduti ai produttori di veicoli.