CASE POPOLARI, SITUAZIONE NON INCORAGGIANTE

Pechino, 26 giu.- Secondo uno studio reso noto ieri dal Centrodi ricerche sulle politiche del Ministero cinese degli alloggie della costruzione urbana e rurale, nel 2010 la partecipazionecomplessiva delle imprese alla costruzione di case popolari non� affatto incoraggiante. Da approfondite ricerche condotte suun campione di 100 delle imprese che hanno meglio sostenuto laresponsabilit� sociale, emerge che tra il 2007 e il 2010solamente 30 hanno partecipato alla costruzione di tale tipo diabitazioni. Secondo il rapporto, sebbene la maggior parte delleimprese abbia gi� mostrato di voler perseguire l?obiettivodella responsabilit� sociale, tuttavia, nel concreto,solamente 22 societ� hanno stabilito meccanismi disupervisione di controllo relativo e 42 hanno rilasciato unrapporto indipendente. ?Le imprese immobiliari dovrebberovalutare la situazione tenendo in considerazione un gruppo diinteressi pi� vasto, per avere condizioni di svilupposostenibile? ha affermato Shen Jianzhong, direttore deldipartimento supervisione del mercato immobiliare presso ilMinistero. Alcuni giorni fa � stato dato il via alla primacompetizione 2011 per la progettazione di alloggi popolari,sotto la supervisione del Ministero. .