CAMERA USA, SI' ALL'ACCORDO SUL TETTO DEL DEBITO

Washington, 1 ago. - La Camera dei Rappresentanti ha approvato il piano bipartisan sul tetto del debito per evitare l'incombente default. Il presidente USA Barack Obama aveva annunciato domenica di aver raggiunto un accordo con i leader repubblicani e democratici; i voti favorevoli alla Camera, nella quale la maggioranza è repubblicana, sono stati 269, 161 i contrari, superando così un ostacolo chiave verso l'approvazione della legge. Il piano prevede tagli del deficit per oltre 2000 miliardi di dollari nei prossimi dieci anni, con la creazione di una nuova e influente commissione bipartisan per escogitare nuove strade per il taglio del deficit, e l'innalzamento del limite di indebitamento; quello attuale, di 14,29 mila miliardi di dollari, era stato raggiunto il 16 maggio. Il disegno di legge passa ora al vaglio del Senato, dove la maggioranza è democratica.