Calenda: firmato accordo per parco aeronautico sino-italiano

di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 19 mar. - Si chiama "Sino-Italian Aviation Enterprises Valley" ed è il primo parco aeronautico sino-italiano in Cina. Il progetto nasce dall'accordo firmato oggi all'ambasciata d'Italia in Cina alla presenza del vice ministro allo Sviluppo Economico, Carlo Calenda, tra Italian Aerospace Network e Xi'an Xixian Airport New City. "La firma dell'accordo registra un altro passo importante nelle relazioni economiche e commerciali tra i due Paesi e si inserisce nel pacchetto di collaborazione sino-italiana nell'industria aeronautica e aerospaziale concordato dal presidente del Consiglio Matteo Renzi e dal primo ministro cinese Li Keqiang nel giugno 2014", spiega in una nota l'ambasciata d'Italia in Cina. Alla firma dell'accordo erano presenti anche l'ambasciatore d'Italia in Cina, Alberto Bradanini, e il segretario della provincia cinese dello Shaanxi, dove si trova Xi'an, Wang Jun, che ricopre anche la carica di vice direttore di Xi'an Xixian Airport New City.
 
In base ai termini dell'accordo, le piccole e medie imprese italiane del settore aeronautico potranno sviluppare i progetti congiunti all'interno delle strutture adiacenti all'area orientale dell'aeroporto di Xi'an, tramite le risorse di Xi'an Airport Investment Corporation. La nuova struttura aeroportuale rappresenta uno dei punti di partenza della nuova Via della Seta inaugurata dal presidente cinese Xi Jinping nel settembre 2013 e ha già registrato investimenti per 4,5 miliardi di euro negli ultimi tre anni. Il consorzio Italian Aerospace Network promuove dal 2013 iniziative per favorire la penetrazione commerciale delle imprese italiane in Cina e il flusso degli investimenti cinesi verso l'Italia. L'industria aeronautica in Cina è in forte crescita: nel 2013, erano 350 i passeggeri in transito negli aeroporti cinesi e la cifra è destinata a salire fino a 450 milioni nel 2015. Secondo i dati ufficiali cinesi, attualmente sono 180 gli aeroporti attivi nel Paese, e altri 82 sono in fase di costruzione.


 
19 marzo 2015

 

 

ALTRI ARTICOLI 


CALENDA:MADE IN ITALY PROTAGONISTA A SHANGHAI 



CINA-USA: XI JINPING A COLOQUIO CON KISSINGER

 

 TAIWAN: UN VIDEO PER CONVINCERE SU PATTO COMMERCIALE CON CINA
 

 

FT: ANCHE L'ITALIA "SFIDA GLI USA" ED ENTRA NELLA AIIB

 

SIPRI: PECHINO TERZO PRODUTTORE DI ARMI

 

NUMERO DUE PETROCHINA SOTTO INCHIESTA PER CORRUZIONE

 

PECHINO, SEUL E TOKYO CI RIPROVANO: PRIMO INCONTRO DAL 2012 

 

LI KEQIANG "RIFORME DOLOROSE MA ANDIAMO AVANTI"

 

SIPRI: PECHINO TERZO PRODUTTORE DI ARMI

 

IEA: CALO GREGGIO SERVIRA' PER RISERVE STRATEGICHE CINESI

 

MORTO XU CAIHOU, EX NUMERO DUE DELL'ESERCITO INDAGATO PER CORRUZIONE

 

PBOC, PIU' FLESSIBILITA' CONTRO RISCHIO DEFLAZIONE

 

BACCHETTE INTELLIGENTI PER TENERSI A DIETA E MANGIARE SANO

 

PECHINO PROMETTE PROCESSO "APERTO" PER EX CAPO SICUREZZA

 

LONDRA CHIEDE INGRESSO IN ASIAN INFRASTRUCTURE BANK,USA SECCATI

 

CINA: GOVERNO ESCLUDE IPOTESI QUANTITATIVE EASING

 

APPLE WATCH TAROCCO IN VENDITA SU TAOBAO

 

BRADANINI: ITALIA AIUTERA' CINA SU QUALITA' DELLA VITA

 

CINA-SRI LANKA: SOSPESO PROGETTO NEL PORTO DI COLOMBO

 

PRODUZIONE INDUSTRIALE +6, 8%, MENO DEL PREVISTO

 

CINQUEMILA LAVORATORI SCIOPERANO A DONGUANG

 

PECHINO, DALAI LAMA ABBANDONI METODI MALVAGI E TORNI AL BENE

 

PECHINO SI PREPARA PER ARRIVO DI SOLAR IMPULSE 2

 

XI JINPING E' "PAPA XI", IL PIU' POP DOPO MAO

 

"NUOVA NORMALITÀ" AL 7% DI CRESCITA, ECONOMIA RIPARTE DALLE START-UP

 

AMAZONA APRE PUNTO VENDITA SU ALIBABA

 

ACQUISTANO ONLINE 3 ISOLE IN MENO DI 12 ORE

 

ANP: SFIDE STRAORDINARIE PER L'ECONOMIA
Crescita al 7% nel 2015, ai minimi da 22 anni

 

PECHINO AUMENTA SPESE MILITARI DEL 10,1%

LI KEQIANG: TOLLERANZA ZERO SU INQUINAMENTO E CORRUZIONE

 

@Riproduzione riservata