BOOM DI VENDITE DI ELETTRODOMESTICI

Pechino, 4 nov.- Il programma di sostituzione dei vecchielettrodomestici, lanciato nel giugno 2009 dal governo cinese,ha fatto salire il volume delle vendite di 100 miliardi di yuan(10,5 miliardi di euro), lo ha dichiarato il ministero delCommercio in un comunicato online. Il piano, mirato a stimolarei consumi interni e a frenare l'inquinamento, ha fatto salireil volume delle vendite di elettrodomestici di 26,72 milioni diunita' da quanto e' stato lanciato lo scorso anno. Secondo ilprogramma, gli acquirenti di nove province e municipalita' -incluse la provincia del Guangdong, Pechino e Shanghai -ricevono un sussidio pari al 10% del prezzo al dettaglio sucinque categorie di prodotti: TV, frigoriferi, lavatrici,condizionatori e computer. Ad ora, si stima che il programmasia stato utile a ridurre il consumo di elettricita' di 5,1miliardi di kW/h, dal momento che i consumi degli apparecchi diultima generazione sono piu' bassi del 20-30% di quellitradizionali che hanno sostituito. .