ARRESTATO PER CORRUZIONE IL CAPO DEL VILLAGGIO DI WUKAN

(AGI) - Pechino, 22 lug. - Il capo del villaggio di Wukan, nelsud-est della Cina, � stato arrestato per corruzione, a pochesettimane dalla formalizzazione delle indagini nei suoiconfronti. Lin Zulian era stato uno dei leader delle protestecontro la corruzione dei dirigenti locali del Pcc nel 2011, cheavevano destato l attenzione internazionale e avevano portatoall esperimento democratico che lo aveva eletto a capo delvillaggio. Lin era stato prelevato dalle forze speciali il 18 giugnoscorso e pochi giorni dopo aveva ammesso, in unavideo-confessione, di avere ricevuto tangenti negli anni in cui� stato a capo del piccolo villaggio del Guangdong. La notiziadel suo arresto, formalizzato solo nelle scorse ore, avevaprovocato nuove contestazioni a Wukan. Prima di lui, nel 2014,anche due vice capi del piccolo centro erano stati condannatiper corruzione, rispettivamente a due e quattro anni dicarcere, mentre un altro leader di Wukan aveva deciso dilasciare la Cina e di rifugiarsi negli Stati Uniti. (AGI).