ALLUVIONI, 128 MORTI, XI INVIA MILITARI NELLE AREE COLPITE

(AGI) - Pechino, 6 lug. - Sale a 128 morti e 42 dispersi ilbilancio delle alluvioni che hanno colpito in questi giorni learee della Cina nei pressi del fiume Yangtze, nell'interno delPaese. Le tempeste hanno costretto all'evacuazione 1,34 milionidi persone, 600mila delle quali necessitano dei principalimezzi di sussistenza. Il presidente cinese, Xi Jinping, haordinato oggi l'invio di nuove squadre di soldati per assisterele popolazioni delle aree colpite dalle forti piogge di questigiorni e per salvare il maggiore numero di vite possibili. Il bilancio delle alluvioni si estende anche ai danniambientali ed economici, soprattutto nelle provincecentro-meridionali dello Anhui e dello Hunan: circa 1,9 milionidi ettari di grano sono stati danneggiati, mentre quasitrentamila ettari sono andati interamente distrutti. Letempeste hanno provocato il crollo di piu' di 41mila edifici ei danni economici sono stati calcolati, complessivamente, incirca 38 miliardi di yuan (5,7 miliardi di dollari). Ieri, ilprimo ministro cinese, Li Keqiang, si e' recato in visita nelloAnhui e nello Hunan, dove ha incontrato alcuni gruppi diabitanti, e ha chiesto ai funzionari locali di fare tutto ilpossibile nell'assistenza ai residenti delle aree colpite.(AGI) ,