ALIBABA SOTTO ATTACCO INFORMATICO

Hangzhou, 20 apr. - Il gigante cinese dell'e-commerce, Alibaba(alibaba.com), ha dichiarato che la cooperazione internazionalepotrebbe prevenire ulteriori attacchi da parte di hacker sulproprio sito. Il 16 e il 17 aprile, infatti, i server dedicatial mercato all'ingrosso straniero, Aliexpress, sono staticostantemente attaccati da hacker a Hangzhou, capitaleprovinciale del Zhejiang e negli Stati Uniti. La societa' si e'affrettata a rassicurare che le informazioni relative ai propriclienti non sono state ne' divulgate ne' rubate. Al momento,sono in molti a sospettare che i responsabili possano essereconcorrenti statunitensi, dal momento che il sito ospita levendite di prodotti cinesi all'ingrosso a compratori americani.Wei Zhe, CEO di Alibaba, ha detto di non voler vedere ditapuntate contro la compagnia e ha aggiunto che "un paese nonpuo' vincere da solo la battaglia contro la pirateriainformatica, ci auguriamo pertanto di poter lavorare insiemealla comunita' internazionale". Sun Chonghui, analista diiResearch Consulting Group di Shanghai, ha dichiarato che ipirati informatici potrebbero essere allineati agli interessiprotezionistici statunitensi dato che il sito sta per entrarenel mercato americano. "C'e' anche la possibilita'", haipotizzato l'analista, "che possa trattarsi di hacker che hannosemplicemente dato sfoggio delle proprie abilita' attaccando ilsito di una grande compagnia come Alibaba". Aliexpress, in fasedi prova dall'agosto del 2009, dovrebbe cominciare ad essereufficialmente operativa alla fine del mese ma la data esattanon e' stata ancora annunciata. .