AL VIA AMAZING ITALY, OLTRE MILLE PRODOTTI ITALIANI SU TMALL

Di Eugenio Buzzetti

 

Pechino, 30 mag. - I prodotti del made in Italy arrivano su Alibaba, il più grande gruppo di e-commerce del mondo. Da oggi al 2 giugno prossimo, i consumatori cinesi potranno fare shopping di prodotti italiani sulle piattaforme b-to-c del colosso fondato da Jack Ma come Tmall, Tmall global, Tmall Supermarket, Juhuasuan e Alitrip. Nella campagna di promozione dei prodotti italiani "Amazing Italy", sono coinvolte oltre sessanta aziende italiane, cento marche e più di mille prodotti, che spaziano dalla moda all'enogastronomia, ai prodotti per l'infanzia e agli accessori, fino all'offerta turistica, con pacchetti vacanza in Italia.
 
L'evento, lanciato oggi a Shanghai dal Console Generale d'Italia, Stefano Beltrame, dal direttore dell'agenzia Ice di Shanghai, Claudio Pasqualucci, e dal managing director di Alibaba Italia, Rodrigo Cipriani Foresio, con special guest Maria Grazia Cucinotta, vede anche il lancio su Tmall di nuovi store italiani, tra cui quello di Pirelli (oggi controllata da ChemChina) di The Luxer e Mezzacorona, il primo on line store dedicato interamente al vino italiano.
 
L'obiettivo di medio termine, spiega l'agenzia Ice in una nota, "è costruire un padiglione virtuale permanente interamente italiano all'interno della piattaforma Tmall, in modo da rendere possibile ai marchi italiani un accesso preferenziale ai canali di vendita on line cinesi". L'evento, trasmesso in diretta streaming sulla applicazione mobile di Tmall.com, è seguito da una cena di gala. Tra i brand italiani che partecipano, ci sono piccole e medie imprese e nomi noti dell'industria italiana come Ariston, Lagostina, PegPerego e Maserati, che a marzo scorso è salita agli onori della cronache dopo avere venduto in Cina in soli 18 secondi cento modelli della nuova Levante a poco meno di un milione di yuan (circa 140mila euro l'una).

 

30 MAGGIO 2016

 

ALTRI ARTICOLI

 

IMPRENDITORI DA ALIBABA, SEQUI "PROMUOVIAMO PRODOTTI ITALIANI" 

 

NUOVO CENTRO VISTI HANGZHOU, SEQUI "LEGAMI STRETTI"  

 

CINA IMTIMA AI PAESI DEL G7, "NON INTERFERITE"  

 

CINA SCHIERA SOTTOMARINI CON MISSILI NUCLEARI NEL PACIFICO

 

AZIENDE ITALIANE A SUZHOU, SEQUI "TAVOLO CON ISTITUZIONI"

 

SUZHOU, IMPRESE ITALIANE CHIEDONO NORME PIU' CHIARE   

 

FONTI CINESI, NESSUNA SOCIETA' PUNTA AD ACQUISTO MILAN   

 

FABBRICA KUNSHAN, 60MILA DIPENDENTI SOSTITUITI DAI ROBOT

 


© Riproduzione riservata