AIIB APPROVA PRIMI 4 PROGETTI PER 509 MLN

(AGI) - Pechino, 24 giu. - La Asian Infrastrutture InvestmentBank ha approvato i primi quattro progetti in Asia per 509milioni di dollari, alla vigilia del primo meeting annualedella banca di investimenti e infrastrutture asiatica, di cuila Cina e' il principale azionista. Bangladesh, Pakistan,Indonesia, e Tagikistan sono i quattro Paesi su cui siriverseranno i finanziamenti della banca nata ufficialmente nelgennaio di quest'anno e che conta anche l'Italia tra i Paesifondatori. Entro fine 2016, la Aiib punta a finanziare progettiper un totale di 1,2 miliardi di dollari. "Questi progetti, che vanno dall'energia, allo sviluppourbano, al settore dei trasporti aiuteranno a tamponare ilproblema delle infrastrutture e a rafforzare la connettivita'regionale", ha affermato il presidente della Aiib, Jin Liqun,che si detto "soddisfatto" della partecipazione anche di trealtri grandi organismi regionali: la Asian Development Bank(Adb), la European Bank for Development and Reconstruction(Ebrd) e la Banca Mondiale, con le quali nelle scorsesettimane, la Aiib ha firmato accordi per lo sviluppo diprogetti congiunti nei Paesi che si stendono lungo l'antica Viadella Seta. Il progetto piu' cospicuo, sotto il profilo delfinanziamento e' quello del processo di ammodernamento deglislum indonesiani, in cui e' previsto il co-finanziamento dallaBanca Mondiale, seguito dal progetto di ammodernamento edespansione del sistema di distribuzione energetico delBangladesh, a quota 165 milioni di dollari, l'unico interamentecoperto da prestiti provenienti dalla Aiib. Altri cento milionidi dollari, con la partecipazione della Adb, andranno invece afinanziare il tratto autostradale Shorkot-Khanewal in Pakistan.Aiib ed Ebrd co-finanzieranno, invece, il tratto autostradaleche da Dushanbe, capitale del Tagikistan, arrivera' fino alconfine con l'Uzbekistan.