Aeroporti: Fiumicino festeggia capodanno con AirChina

Roma, 25 feb. - "Airchina è lieta di partecipare alla celebrazione del nuovo anno cinese Organizzato da ADR, Aeroporti di Roma, il giorno 25 febbraio" si legge in un comunicato diffuso dalla compagna di bandiera cinese. "La festività viene anche comunemente chiamata Festa della Primavera a significare il risveglio della terra dopo l'inverno, importante nesso con la  cultura di tradizioni agricole cinese" continua. "La festa viene celebrata in  molti altri paesi dell'estremo oriente: Corea Mongolia, Nepal, Bhutan, Vietnam, Giappone. L'evento è in linea con la recente certificazione Welcome Chinese acquisita da ADR sulla base dei parametri di ChinaTourism Academy. Quest'anno si celebra l'anno della Capra, un animale caro alla tradizione culturale cinese perché legato alla terra e ai suoi frutti, in linea con il tema centrale dell''Expo 'Nutriamo il pianeta'".

 

Dalla segnaletica in caratteri cinesi presente nei punti strategici ai flyer cartacei come lo shopping map e non ultimo la presenza di shopping helper, personale bilingue italo-cinese addetto all'orientamento dei passeggeri, queste ed altre iniziative confermano l'utilità del programma “Welcome Chinese”, mirato all'ottimizzazione dell'accoglienza per i passeggeri cinesi.

 

AirChina

 

AirChina nel 2016 compie 30 anni. Adr è partner importante di questo percorso che ha visto la compagnia aerea crescere esponenzialmente di pari passo con l' intensificarsi dei rapporti  commerciali e culturali tra la Cina e l'Italia. ADR occupa un posto di rilievo non solo per la logistica ma anche per altre importanti sinergie: l'attuazione di operazioni di co-marketing con Phoenix Miles di Air China, carta di accumulo miglia del gruppo Star Alliance. L'accordo tra Air China e Trenitalia del 2014, programma Rail+fly, ovvero biglietti del treno scontati per i passeggeri AirChina da tutta Italia, quest'anno avrà maggiore impatto grazie alla recente novità dei FrecciaArgento di raggiungere direttamente l'aeroporto, e non ultima l'intesa tra  ADR e Trenitalia che suggella le sinergie per un intermodalità treno+aereo.  AirChina è la compagnia di bandiera della Repubblica Popolare Cinese, attiva sui due principali scali italiani, Roma e Milano, con collegamenti diretti su Pechino e Shanghai. Dal 29 Marzo all'8 Aprile 2015, anche in previsione dell'Expo, aumenterà a 21 il numero di voli settimanali diretti dall'Italia, un'offerta complessiva di 4800 c.a. posti a settimana. Non solo flussi  dalla Cina ma da tutto il Far East: basta pensare che sul Giappone AirChina opera su ben 8 scali e altre città verranno aggiunte ai collegamenti, 3 scali su Thailandia, 2 sulla Corea. Sempre nel 2015 aumenteranno molti voli e nuove destinazioni tra queste: Auckland, Astana, Johannesburg, Montreal, Havana, Bombay Los Angeles, recente il nuovo volo su Haway. Alla crescita del flusso passeggeri sulle altre destinazioni asiatiche ha contribuito anche il programma free-visa 72 h , ovvero la possibilità di stop over 72 ore con un visto gratuito per visitare Pechino o Shanghai per coloro che hanno destinazioni "beyond China". La rete di collegamenti interni occupa circa l' 80% del territorio nazionale, sempre in aumento le destinazioni  con attenzione non solo all'intensificarsi delle mete commerciali ma anche turistiche come JiuzhaiGoo, chiamata la svizzera cinese per il panorama mozzafiato di montagne, sorgenti e boschi.

 

 

@Riproduzione riservata