7, 75 MILIONI DI NUOVI POSTI DI LAVORO NEL 2009

Pechino, 30 ott. - La Cina ha creato 7,57 milioni di nuoviposti di lavoro nei primi otto mesi di quest'anno nel tentativodi garantire l'occupazione durante la recessione economicamondiale. La cifra rappresenta l'84 209568ell'obiettivo finalecalcolato sull'intero 2009 e la situazione dell'occupazione e'migliore di quanto ci si aspettasse, questo e' cio' che hadichiarato il Presidente della commissione per gli affariinterni e giudiziari dell'Assemblea Nazionale del Popolo (ANP)Huang Zhendong. Huang, in un rapporto sul rispetto delle regolesindacali trasmesso venerdi' all'XI sessione dell'XI ComitatoPermanente dell'ANP, ha dichiarato che circa 3,57 milioni deilavoratori licenziati sono stati re-impiegati nei primi ottomesi del 2009, aggiungendo che nella seconda meta' dello scorsoanno la crisi finanziaria globale ha portato molte imprese adavere problemi di sovrapproduzione o addirittura di bancarotta,contribuendo in tal modo all'aumento della disoccupazione. Ilfunzionario ha concluso affermando che le contro misureintraprese, quali l'ampliamento della domanda interna peraumentare l'occupazione, l'incoraggiamento alle imprese el'aiuto a gruppi specifici, hanno portato a risultati notevoli.