73 ANNI DAL MASSACRO DI NANCHINO

Nanchino, 13 dic. ? Hanno partecipato in 5mila, tra militari ecivili, alla cerimonia commemorativa per il 73esimoanniversario del massacro di Nanchino. I convenuti si sonoriuniti sotto la pioggia nella Piazza del Ricordo antistante ilMuseo dedicato alle vittime e hanno onorato la memoria dei300mila connazionali caduti per mano delle truppe giapponesi.Dal 13 dicembre del 1937, infatti, l?esercito giapponeseperpetr� per almeno sei settimane una serie di crimini, tracui stupri e esecuzioni sommarie, provocando la morte di300mila cinesi. Per commemorare questo terribile evento, lamattina del 13 dicembre ha avuto luogo una cerimonia dipreghiera buddista per la pace nel mondo presieduta da oltre 10monaci giapponesi provenienti da vari templi buddisti del SolLevante e 50 monaci e seguaci cinesi, che ha visto inoltre lapartecipazione di 30 rappresentanti dei sopravvissuti e deifamiliari delle vittime. Si tratta della 14esima cerimonia delgenere che, dal 2003, si svolge nel Museo Commemorativo delMassacro di Nanchino. Il 78enne She Ziqing, uno deisopravvissuti al Massacro, ha dichiarato con le lacrime agliocchi: ?Oggi � un giorno speciale, ogni anno, in questogiorno, ricordo con particolare intensit� tutti i cari chesono stati trucidati dalle truppe giapponesi. Spero solo che imiei connazionali ora possano riposare in pace?. Intanto, lacollezione del Museo si � arricchito di 17 nuovi preziosireperti che si sono aggiunti agli altri 1283 gi� espostinelle sale. I pezzi pi� preziosi tra quelli appena aggiuntisono una mappa del periodo della presa di Nanchino e un diariodi guerra manoscritto in cui sono meticolosamente annotatitutti i dettagli della vita delle truppe armate e grazie alquale sar� possibile ricostruire la realt� storicadell?evento. -