Africa: Eni firma accordo in Congo, stasera Renzi in Angola

(AGI) - Luanda, 20 lug. - Visita in Congo Brazzaville perMatteo Renzi, che nella seconda tappa del suo tour africano e'stato accompagnato da una delegazione di imprenditori tra cuil'amministratore delegato dell'Eni, Claudio Descalzi, che hafirmato un accordo di cooperazione e ribadito lo storicoimpegno della compagnia petrolifera nel Paese. Descalzi, allapresenza del presidente di Renzi e del presidente del CongoBrazzaville, Dennis Sassour Nguesso, ha firmato con il ministrodegli Idrocarburi congolese, Andre Raphael Loemba, un'intesa dicooperazione con cui si afferma la volonta' di perseguire nuoveiniziative nel bacino costiero congolese, che si estende

(AGI) - Luanda, 20 lug. - Visita in Congo Brazzaville perMatteo Renzi, che nella seconda tappa del suo tour africano e'stato accompagnato da una delegazione di imprenditori tra cuil'amministratore delegato dell'Eni, Claudio Descalzi, che hafirmato un accordo di cooperazione e ribadito lo storicoimpegno della compagnia petrolifera nel Paese. Descalzi, allapresenza del presidente di Renzi e del presidente del CongoBrazzaville, Dennis Sassour Nguesso, ha firmato con il ministrodegli Idrocarburi congolese, Andre Raphael Loemba, un'intesa dicooperazione con cui si afferma la volonta' di perseguire nuoveiniziative nel bacino costiero congolese, che si estendedall'onshore Mayombe al deep-offshore. Descalzi ha confermatol'importanza storica e strategica del Paese per Eni e hariaffermato il massimo impegno della compagnia a proseguirenello sviluppo delle proprie attivita', in particolare deigiacimenti rispetto ai quali, in seguito a un negoziatostrategico, il governo congolese a fine 2013 ha prolungato ipermessi (Madingo, Marine VI e Marine VII). L'Eni opera inCongo dal 1968. La produzione della compagnia nel Paese e'stata nel 2013 di circa 120.000 barili di olio equivalente algiorno. Quella del Congo Brazzaville e' la seconda tappa dellavisita di Renzi in Africa, insieme a una ventina diimprenditori, dopo quella di ieri a Maputo in Mozambico. Il Congo e' incluso dalla Banca Mondiale tra le 10 economiepiu' dinamiche dell'Africa. Nel Paese il settore petroliferopesa per il 75% sulle entrate di bilancio. L'Italia e' partnerstorico del paese africano e si colloca come secondo partnereuropeo dopo la Francia anche in virtu' della presenza di lungadata dell'Eni oltre a quella di 750 connazionali e di altreimprese che operano soprattutto nei settori dell'ingegneria,delle costruzioni e dei servizi. Complessivamentel'interscambio commerciale tra l'Italia e il Congo ammonta acirca 420 milioni di euro ne 2013. Dopo il Congo sara' domanila giornata dell'Angola, ultima tappa del tour del premier.Renzi arrivera' a Luanda gia' in serata e, insieme alviceministro Carlo Calenda e agli imprenditori ha un programmamolto serrato per la giornata di domani che iniziera' con unincontro con imprenditori locali e italiani all'Hotel EpicSaana. Poi alcune visite istituzionali al Mausoleo di AgostinhoNeto, politico e poeta nazionale, e al museo di storia militaredella Fortaleza, infine l'incontro con il presidente JoseEduardo Dos Santos. In serata entrera' in scena anche il figliodi Dos Santos, Jose Filomeno Sousa, presidente del Fondosovrano angolano, creato con i proventi del petrolio. .