Afghanistan: si combatte a Kunduz, su Fb talebani cantano vittoria

(AGI) - Kabul - Si combatte, nel norddell'Afghanistan, dove le forze governative - sostenute daaerei statunitensi - hanno lanciato la controffensiva  

(AGI) - Kabul, 29 set. - Si combatte, nel norddell'Afghanistan, dove le forze governative - sostenute daaerei statunitensi - hanno lanciato la controffensiva perriconquistare la citta' di Kunduz, primo capoluogo di provinciacaduto in mano dei talebani dalla fine del regime degli exstudenti coranici, 14 anni fa. Il governo ha fatto sapere che l'operazione e' cominciatastamane e che alcune zone di Kunduz, come il quartier generaledella polizia e la prigione, sono gia' state recuperate. Nelfrattempo la Nato ha effettuato un primo raid aereo allaperiferia della citta', colpendo alcune posizioni degliinsorti. I talebani, tuttavia, non intendono indietreggiare esu Facebook hanno pubblicato un video-propaganda - che ricordaquelli dell'Isis - in cui inneggiano alla loro vittoria. Il bilancio dei combattimenti e' ancora incerto; anche perquesto il presidente afghano, Ashraf Ghani, ha assicurato chesono stati inviati altri rinforzi. La caduta della citta'coincide col primo anniversario del governo di unita' nazionalevoluto da Ghani che - in un discorso in tv - ha giustificato laperdita di controllo del capoluogo, sostenendo che le forzegovernative hanno dovuto evitare vittime civili. "Il governo e'responsabile e non puo' e non vuole bombardare i propricittadini", ha sottolineato. I talebani, tuttavia, sembranodeterminati a rimanere. E, come prima cosa, hanno pubblicato unvideo di 'propaganda' su Facebook dove proclamanol'applicazione della sharia (la legge islamica) mentreinnalzano la loro bandiera nella principale piazza cittadina einneggiano ad Allah, mostrando i tank e i blindati rubatiall'esercito. Alla fine del clip la voce del nuovo capo - ilmullah Mansour - promette una "amnistia generale" per i soldatiche vorranno defezionare. I residenti di Kunduz confermano che gli insorti stannopattugliando le strade con veicoli sequestrati alle forzegovernative mentre molti edifici - tra cui un ospedale localecon 200 letti - sarebbero ancora sotto il loro controllo.L'Onu, intanto, assieme ad altre agenzie, e' stato costretto adevacuare il proprio personale dalla citta'. La provincia di Kunduz, che confina con il Tagikistan, e'cruciale nella via di transito verso il nord dell'Afghanistane, se mantenuta, potrebbe offrire ai talebani una baseimportante per operazioni che vadano al di la' delle prorieroccaforti nel sud. La conquista di Kunduz, inoltre, consenteal mullah Mansour, successore di Omar, di unificare attornoalla propria figura le diverse componenti del movimentotalebano, anche quelle che lo avevano contestato nelle funzionidi capo. (AGI).