Afghanistan: Msf, raid e' stato "crimine di guerra" non un errore

(AGI) - Londra, 5 ott. - L'organizzazione Medici senzaFrontiere si dice "indiganta" dalle parole con cui il governodi Kabul ha tentato di giustificare il bombardamento del suoospedale di Kunduz sabato, sostenendo che al suo interno sinascondevano talebani. Anzi le ritiene l'ammissione di "uncrimine di guerra" perche' "implica" che il raid aereo in cuisono stati uccise 22 persone non e' stato "un errore", comeinizialmente sostenuto dalla Nato, ma che "americani e afghanihanno deciso insieme di radere al suolo un ospedale pienamenteopetivo, con oltre 180 tra pazienti e sanitari, perche'ritenevano che talebani

(AGI) - Londra, 5 ott. - L'organizzazione Medici senzaFrontiere si dice "indiganta" dalle parole con cui il governodi Kabul ha tentato di giustificare il bombardamento del suoospedale di Kunduz sabato, sostenendo che al suo interno sinascondevano talebani. Anzi le ritiene l'ammissione di "uncrimine di guerra" perche' "implica" che il raid aereo in cuisono stati uccise 22 persone non e' stato "un errore", comeinizialmente sostenuto dalla Nato, ma che "americani e afghanihanno deciso insieme di radere al suolo un ospedale pienamenteopetivo, con oltre 180 tra pazienti e sanitari, perche'ritenevano che talebani fossero all'interno (della struttura).Questa rappresenta la confessione di un crimine di guerra checontraddice completamente l'iniziale tentativo del governoamericano di minimizzare l'attacco definendolo un 'dannocollaterale'" dell'intervento per riconquistare la citta' diKunduz. (AGI) .