Afghanistan: Emergency, solidarieta' a Msf e condanna attacco

(AGI) - Roma, 3 ott. - Solidarieta' da Emergency a Medici senzaFrontiere e anche ferma condanna per l'attacco da parte delleforze Usa all'ospedale a Kunduz, in Afghanistan. "Bombardare unospedale dove si curano i feriti e' un atto di violenzainaccettabile - e' scritto in una nota dell'organizzazioneumanitaria di Gino Strada - Un ospedale e' un luogo di cura checome tale va tutelato e cio' e' possibile solo se gli ospedalivengono rispettati da tutte le parti in conflitto, comeprevisto dalle convenzioni di Ginevra". Oggi pomeriggio Msftrasferira' alcuni feriti all'ospedale di Emergency a Kabul.

(AGI) - Roma, 3 ott. - Solidarieta' da Emergency a Medici senzaFrontiere e anche ferma condanna per l'attacco da parte delleforze Usa all'ospedale a Kunduz, in Afghanistan. "Bombardare unospedale dove si curano i feriti e' un atto di violenzainaccettabile - e' scritto in una nota dell'organizzazioneumanitaria di Gino Strada - Un ospedale e' un luogo di cura checome tale va tutelato e cio' e' possibile solo se gli ospedalivengono rispettati da tutte le parti in conflitto, comeprevisto dalle convenzioni di Ginevra". Oggi pomeriggio Msftrasferira' alcuni feriti all'ospedale di Emergency a Kabul. Lastessa Emergency assicura la propria disponibilita' a Medicisenza Frontiere e alla popolazione di Kunduz per curare glialtri feriti che potranno essere evacuati dalla citta'. L'organizzazione fondata da Strada gestisce in Afghanistan3 ospedali, 1 centro di maternita' e 45 posti di primosoccorso, e si dice "molto preoccupata dal costantepeggioramento delle condizioni di sicurezza: nel Paese sicombatte in 25 province su 34 e il numero dei feriti e dellevittime civili cresce di mese in mese. La violenza el'instabilita' in cui sta precipitando l Afghanistan rendesempre piu' difficile garantire l'attivita' degli operatoriumanitari e tutto questo rischia di tradursi in un ulterioredanno a discapito della popolazione afghana". (AGI).