Aereo abbattuto: vittime tedesche portano Kiev dinanzi Corte Ue

(AGI) - Berlino, 21 set. - I familiari di tre delle quattrovittime tedesche del volo Mh17 delle Malaysia Airlines,abbattuto nei cieli dell'Ucraina, hanno decido che porterannoil governo di Kiev e il suo presidente, Petro Poroshenko, arispondere dell'accaduto di fronte al Tribunale Europeo deiDiritti Umani. Mentre infati Ucraina e Russia continuano aincolparsi a vicenda della tragedia, i familiari delle vittimetedesche accusano il governo di Kiev di non aver vigilatoadeguatamente chiudendo lo spazio aereo sopra la zonacontrollata dai separatisti filorussi, dove avvenivano icombattimenti. "Ogni Stato e' responsabile della sicurezza delsuo spazio

(AGI) - Berlino, 21 set. - I familiari di tre delle quattrovittime tedesche del volo Mh17 delle Malaysia Airlines,abbattuto nei cieli dell'Ucraina, hanno decido che porterannoil governo di Kiev e il suo presidente, Petro Poroshenko, arispondere dell'accaduto di fronte al Tribunale Europeo deiDiritti Umani. Mentre infati Ucraina e Russia continuano aincolparsi a vicenda della tragedia, i familiari delle vittimetedesche accusano il governo di Kiev di non aver vigilatoadeguatamente chiudendo lo spazio aereo sopra la zonacontrollata dai separatisti filorussi, dove avvenivano icombattimenti. "Ogni Stato e' responsabile della sicurezza delsuo spazio aereo", ha dichiarato l'avvocato delle famiglie,Elmar Giemulla, docente di diritto dell'aeronautica. "Se non e'in grado di farlo temporaneamente, deve chiudere il suo spazioaereo. E se non lo fa, e' responsabile dei danni". SecondoGiemulla, non chiudendo il proprio spazio aereo, l'Ucraina haaccettato il rischio che le vite di centinaia di innocentivenissero "annientate" e questa e' stata una violazione deidiritti umani. .