Acquerello di Adolf Hitler battuto all'asta per 130mila euro

(AGI) - Berlino - Un acquerello del 1914 di un artistafallito austriaco e' stato battuto all'asta a Norimberga per130mila euro. A  [...]

(AGI) - Berlino, 22 nov. - Un acquerello del 1914 di un artistafallito austriaco e' stato battuto all'asta a Norimberga per130.000 euro. A 'giustificare' la cifra, il nome dell'autoredel dipinto: Adolf Hitler. Il dittatore nazista, infatti, prima di prendere il poterein Germania, e ancora prima del fallito putsch del 1923 aMonaco, aveva puntato tutte le sue risorse per essere ammessoall'Accademia di Belle Arti di Vienna, da cui venne respintosenza appello. Il dipinto apparteneva a due sorelle di 70 ani (che hannodeciso di donare il 10% ad un'associazione che assiste bambinidisabili) e' stato venduto ad un acquirente mediorientale, hariferito Kathrin Weidler, titolare dell'omonima casa d'asta diNorimberga, significativamente la citta' dove Hitler teneva lesue scenografiche ed imponenti manifestazioni di massa.L'acquarello e' intitolato "Standesamt und Altes RathausMuenchen" (Uffico del registro civile e municipio di Monaco) ede' uno delle 2.000 opere dipinte da Hitler tra il 1905 ed il1920. All'asta altre 5 opere di Hitler sono state aggiudicate trai 5.0000 e gli 80.000 euro. La cifra record per il primoacquerello e' stata cosi' alta perche' e' accompagnatodall'originale ricevuta di vendita firmata dal fratello diMartin Bormann, che gli faceva da segretario, datata 25settembre 1916. (AGI) .