New York: riapre la stazione della metropolitana di ​Cortlandt Street distrutta l'11 settembre 2001

New York: riapre la stazione della metropolitana di ​Cortlandt Street distrutta l'11 settembre 2001

Era stata distrutta l'11 settembre del 2001. Diciassette anni dopo l'attacco terroristico a New York è stata riaperta la storica fermata Cortlandt Street della linea 1 della metropolitana. A seguito dell'attentato, l'accesso e la stessa stazione erano stati totalmente coperti dai detriti. Quella che oggi accoglie i newyorchesi è una struttura moderna, con un sistema di areazione tecnologico e completamente attrezzata per i cittadini disabili. A renderla unica, poi, i mosaici marmorei dell'artista Ann Hamilton, ispirati alla storia americana con stralci tratti dalla Dichiarazione di Indipendenza e dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani delle Nazioni Unite.

I lavori di recupero e ristrutturazione sono costati 181 milioni di dollari. L'apertura della fermata è fortemente simbolica. Si tratta di una "pietra miliare" nel processo di "recupero e di sviluppo della zona downtown di Manhattan" e dell'area attigua al World Trade Center, ha spiegato Joseph Lhota, direttore del Metropolitan Transportation Authority, l'ente che sovrintende i trasporti cittadini. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.