Whirlpool: accordo con sindacati, "nessun licenziamento"

(AGI) Roma, 2 lug. - Firmato al ministero dello Sviluppoeconomico l'accordo su Whirlpool. Lo dicono i rappresentantisindacali che esprimono grande soddisfazione cosi' come ilgoverno: "Lo avevamo promesso ai lavoratoriWhirpool. Nessuna chiusura, nessun licenziamento. #lavoltabuona#Italiariparte", scrive il premier Matteo Renzi su twitter."Firmato un accordo importante che premia due mesi di lotta -spiega Marco Bentivogli della Fim-Cisl - il nuovo pianoindustriale da bollettino di guerra diventa un vero piano dirilancio". Alla firma dell'accordo quadro seguiranno le inteselocali su ammortizzatori sociali e sulle garanzie sul pianoindustriale 2015-18. Entro ottobre iniziera' la fase

(AGI) Roma, 2 lug. - Firmato al ministero dello Sviluppoeconomico l'accordo su Whirlpool. Lo dicono i rappresentantisindacali che esprimono grande soddisfazione cosi' come ilgoverno: "Lo avevamo promesso ai lavoratoriWhirpool. Nessuna chiusura, nessun licenziamento. #lavoltabuona#Italiariparte", scrive il premier Matteo Renzi su twitter."Firmato un accordo importante che premia due mesi di lotta -spiega Marco Bentivogli della Fim-Cisl - il nuovo pianoindustriale da bollettino di guerra diventa un vero piano dirilancio". Alla firma dell'accordo quadro seguiranno le inteselocali su ammortizzatori sociali e sulle garanzie sul pianoindustriale 2015-18. Entro ottobre iniziera' la fase diconsultazione sindacale. Il segretario generale della Uilm,Rocco Palombella, spiega che "nessun licenziamento e missioniper tutti gli stabilimenti italiani", sottolinea una nota."Abbiamo siglato con Whirlpool un'ipotesi di accordoimportante, che nei prossimi giorni sara' sottoposta al votodei lavoratori in tutte le fabbriche ed uffici. Si tratta,soprattutto se si considera da dove eravamo partiti", dicePalombella, "di un'intesa senza dubbio positiva, poiche'scongiura il rischio di oltre duemila licenziamenti e assegnauna missione a tutti gli stabilimenti italiani, trovando unasoluzione anche per Caserta e None di cui inizialmente erastata prospettata la chiusura. Whirlpool assume l'impegnoformale:a non licenziare per tutta la durata del pianoindustriale, vale a dire fino al 2018; piu' in generale aritirare la dichiarazione di 2060 esuberi; a operaretrasferimenti incentivati fra uffici e stabilimenti ubicati indiverse regioni solo su base volontaria;ad applicare laricollocazione e riqualificazione professionale in particolareper gli impiegati le cui funzioni vengono trasferite in altraregione;ad investire 513,5 milioni di euro; ad utilizzareammortizzatori sociali conservativi, quali la cassaintegrazione e i contratti di solidarieta' utilizzando larotazione per la piu' equa ripartizione possibile del lavoro;ad aprire per tutti i siti del Gruppo una mobilita' volontariao finalizzata alla pensione incentivata. Se l'ipotesi diaccordo nazionale verra' approvata dal voto dei lavoratori,seguiranno accordi esecutivi in ciascun territorio per definirei termini dettagliati di utilizzo degli ammortizzatori sociali;la mobilita' incentivata volontaria o finalizzata alla pensionesara', invece, aperta con un'unica procedura nazionale". Anche la Fiom esprime soddisfazione. "L'intesa raggiuntaoggi rappresenta una svolta nelle scelte che hanno segnato lerelazioni industriali in Italia in questi ultimi anni". E'quanto si legge in una nota della Fiom, secondo cui questo e'"il risultato della lotta di tutte le lavoratrici e di tutti ilavoratori della Whirlpool, di una trattativa che abbiamodeciso di mantenere anche in situazioni difficili, della sceltadell'azienda di individuare soluzioni industriali condiviseoltre che sostenibili e del sostegno dato dal Governo allavertenza". Il responsabile Settori produttivi della Cgilnazionale, Salvatore Barone, firmatario per il sindacato diCorso d'Italia dell'accordo sulla vertenza Whirlpool raggiuntooggi al ministero dello Sviluppo Economico, aggiunge:"L'accordo Whirlpool rappresenta un utile esempio di comeaffrontare, attraverso relazioni industriali rispettose deidiversi interessi in campo, processi complessi diriorganizzazione produttiva e organizzativa che investono areenazionali e internazionali", dice Salvatore Barone. "Icontenuti dell'intesa - spiega Barone - sono la dimostrazioneche e' possibile conciliare sviluppo e razionalizzazioneproduttiva puntando su investimenti e innovazione, le vere levedi politica industriale per affrontare la fase di stagnazionedei mercati. L'acquisizione di Indesit da parte dellamultinazionale americana offre cosi' al mercato un nuovo e piu'robusto player, senza un radicale ridimensionamentodell'attivita' e dell'occupazione, come invece e' avvenuto incasi analoghi".x x x x Whirlpool: da Caserta a Fabriano, il destino dei poliproduttiviDa Caserta a Fabriano, ecco nel dettaglio il piano specificoper ogni realta' del gruppo Whirlpool in base all'accordosiglato oggi al Mise. - CASERTA: sara' costituito il polo europeo di ricambi eaccessori, in cui troveranno inizialmente occupazione 320persone; il restante organico potra' avvalersi dellapossibilita' di essere trasferito a Napoli, accedere altrasferimento volontario incentivato per Varese conpossibilita' di colloqui anche per i familiari conviventi,accedere ai percorsi di uscita incentivata specificamenteprevisti per la Campania; infine e' previsto l'impegnodell'azienda a continuare a cercare soggetti investitori perTeverola, con un apposito stanziamento di 2 milioni di euro ela disponibilita' di cedere a prezzi agevolati lo stabile, alfine di generare ulteriori opportunita' occupazionali; gliammortizzatori sociali utilizzati saranno inizialmente la CIGSper ristrutturazione e poi i contratti di solidarieta'. - NONE: il magazzino sara' ceduto in continuita' allasocieta' piemontese Mole, ma il personale in alternativa potra'comunque optare per il trasferimento ad altra sede del Gruppo oaccedere ai percorsi di uscita incentivata specificamenteprevisti; il coinvolto dal trasferimento d'azienda ricevera' inogni caso un incentivo e gli sara' liquidato il Tfr; il centroricerca e l'outlet resteranno, invece, in attivita' fino al31/12/2016 ed il relativo personale potra' accedere sia alpiano di uscite incentivate sia a modalita' agevolate ditrasferimento ad altra sede del Gruppo; verranno utilizzati icontratti di solidarieta'. - CASSINETTA: si consolidera' come polo Emea per l'incasso,con produzione di forni, frigoriferi e microonde e con unincremento occupazionale di 160 persone, oltre alla confermadei lavoratori somministrati. - FABRIANO: Melano diventera' l'unica fabbrica Emea per laproduzione di piani cottura, con rientro delle produzionidall'estero, e vi saranno concentrati anche i lavoratoriattualmente in forza ad Albacina; saranno utilizzati prima laCigs poi i contratti di solidarieta'. - NAPOLI: produrra' le lavatrici di alta gamma, anche conun modello aggiuntivo rivolto ai mercati extra europei; siutilizzeranno i contratti di solidarieta'. - SIENA: sara' il polo di produzione dei congelatoriorizzontali, con rientro di prodotti anche dall'estero epossibilita' di crescita ulteriore verso i mercati extraeuropei; si utilizzeranno i contratti di solidarieta'. - COMUNANZA: produrra' lavatrici carica frontale e sara'produttore esclusivo in Emea di lavasciuga; si utilizzeranno icontratti di solidareita'. - UFFICI IN LOMBARDIA: verra' creato un centro direzionalecon circa 800 dipendenti, accorpando gli attuali uffici diComerio e Milano in una sede ancora da definire fra Varese eMilano; saranno utilizzati i contratti di solidarieta'. - UFFICI A FABRIANO: verra' creato un centro direzionalecon circa 600 dipendenti; saranno utilizzati i contratti disolidarieta'. == Whirpool: Renzi, come promesso no chiusura ne' licenziamenti=(AGI) - Roma, 2 lug. - "Lo avevamo promesso ai lavoratoriWhirpool. Nessuna chiusura, nessun licenziamento. #lavoltabuona#Italiariparte". Lo scrive il premier Matteo Renzi su twitter.(AGI)