La Volkswagen ha annunciato il taglio di 7.000 posti entro il 2023

Volkswagen annuncia taglio di 7.000 posti 

Il colosso tedesco dell'auto Volkswagen annuncia il taglio di 7.000 posti di lavoro entro il 2023, nell'ambito della sua transizione verso l'auto elettrica. Gli esuberi avverranno attraverso offerte di prepensionamento. "Volkswagen accelererà il passo della sua trasformazione - si legge in un comunicato - prendendo importanti decisioni quest'anno per rafforzare la sua competitività su una base sostenibile". Secondo la compagnia l'automazione comporterà una perdita di posti tra le 5.000 e le 7.000 unità entro il 2023 e 11.000 addetti avranno diritto ad andare in pensione nei prossimi anni.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.