Vini Masi acquista 60% degli spumanti Canevel per 7 milioni

Vini Masi acquista 60% degli spumanti Canevel per 7 milioni

Milano - Masi Agricola ha acquistato il 60% di Canevel Spumanti con sede in Valdobbiadene (Treviso), nonche' una pari partecipazione in Societa' Agricola Canevel e in Canevel Spumanti Tenuta Le Vigne Societa' Agricola, entrambe con sede in Refrontolo (Treviso). Il controvalore dell'operazione e' di circa 7 milioni di euro, interamente pagati per cassa. Le societa' acquistate sono proprietarie di quasi 26 ettari di terreni (di cui 15 ettari vitati) nella zona Valdobbiadene Superiore Docg. Masi ha acquistato queste partecipazioni dai soci storici Carlo Caramel, Tatiana Milanese, Silvia Caramel, Roberto De Lucchi e Roberto Covre.
Al termine dell'operazione Carlo Caramel, figlio del fondatore Mario Caramel, detiene il 40% del capitale delle tre societa' ed e' stato nominato presidente del cda. Masi Agricola e Caramel hanno poi concluso un patto parasociale. Canevel produce e commercializza dal 1979 in Italia e svariati Paesi esteri (tra cui Germania, Stati Uniti, Svizzera, Regno Unito, Austria) vini spumanti premium, e in particolare Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg, con un fatturato di circa 4,2 milioni di euro e una produzione di circa 800mila bottiglie. Il prodotto e' ottenuto dai vigneti di proprieta' e da una rete di coltivatori locali, che operano applicando i protocolli produttivi Canevel, secondo un modello di procurement simile a quello del gruppo Masi.
Sandro Boscaini, presidente di Masi Agricola, ha detto di essere orgoglioso "di aver concretizzato questa operazione, che attesta ancora una volta che nel mondo dei vini premium e' possibile combattere la frammentazione dei produttori per provare a consolidare masse critiche piu' significative, migliorando le condizioni competitive delle aziende, con rispetto verso i brand di qualita' e i legami con il territorio, facendo business in una logica di lungo periodo e attenzione ai valori delle famiglie fondatrici".
Carlo Caramel ha invece affermato che "per l'azienda Canevel l'aggregazione con Masi rappresenta l'opportunita' di entrare a far parte di una piattaforma di elevato standing, che consentira' di sfruttare sinergie e risorse addizionali a piu' livelli della catena del valore, senza pero' snaturare le peculiarita' del nostro brand e l'identita' aziendale che abbiamo costruito in quasi quarant'anni di lavoro. Aver concretizzato l'incontro con il partner ideale nel momento giusto ci riempie di soddisfazione, da una parte, per tutto il lavoro fatto e di grande entusiasmo, dall'altra, nel guardare le nuove prospettive che si stanno profilando per il prossimo futuro". (AGI)