Versalis: sindacati soddisfatti per rottura trattative

Versalis: sindacati soddisfatti per rottura trattative
 Eni Versalis Syndial

Roma - Soddisfazione viene espressa dai sindacati sull'interruzione delle trattative tra Eni e SK Capital per Versalis. "Saggia decisione, prendiamo atto positivamente che l'a.d. di Eni, Claudio Descalzi, ha deciso di interrompere la trattativa. Non c'erano le condizioni finanziarie e industriali per poter avviarsi verso una conclusione cosi' importante per la chimica italiana e per la sua riconversione a green", commenta Emilio Miceli, segretario generale della Filctem-Cgil. "E' davanti a noi l'esigenza - continua Miceli - di riprendere in mano il processo di rilancio di Versalis al netto delle decisioni che Eni intendera' prendere per quel che riguarda l'assetto proprietario"."E' stata una battaglia lunga e logorante - conclude il sindacalista - che ha tenuto in ansia migliaia di lavoratori. Ma alla fine ha prevalso il buon senso". Sulla stessa linea, Carmelo Barbagallo segretario generale dell'Uil e Paolo Pirani segretario generale dell'Uiltec: "Siamo soddisfatti per questa decisione che rappresenta anche un riconoscimento della validita' delle lotte dei lavoratori e dell'impegno sindacale per la salvaguardia del ruolo industriale di Versalis e del patrimonio produttivo e occupazionale di questa realta' strategica per la nostra economia. Ora e' necessario proseguire il confronto per verificare tutte le opportunita' di sviluppo della chimica italiana insieme ai piani di investimento e di innovazione".

Il segretario generale dell'Ugl Chimici Luigi Ulgiati invita ora a "dare attuazione al piano industriale per il rilancio della piu' importante azienda chimica italiana e la valorizzazione della chimica verde". Il sindacalista ribadisce come "questa notizia confermi che i dubbi che avevamo sollevato sulla trattativa erano fondati. I lavoratori e il Paese hanno bisogno di certezze - aggiunge - visto che dal futuro di questo comparto dipende la competitivita' di tutto il nostro sistema economico". "E' un segnale importante, che rappresenta l'intenzione di non svendere questa realta' industriale ma di valorizzarla, proseguendo sulla strada degli investimenti per rendere Versalis di nuovo protagonista della chimica italiana sostenibile", affermano in una nota congiunta la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan ed il Segretario Generale della Femca Cisl, Angelo Colombini. "E' un successo che e' stato possibile grazie alla straordinaria mobilitazione dei lavoratori ed ad una efficace mediazione del sindacato con la politica, impedendo una operazione finanziaria che sarebbe stata disastrosa per il futuro del settore chimico e dell'industria nel nostro paese", concludono. (AGI)