Vanno al lavoro, ma azienda non c'è più

La beffa oltre al danno per 500 dipendenti del call center Qe nel Catanese. Trovano i cancelli chiusi e nessuno li aveva avvertiti

Vanno al lavoro, ma azienda non c'è più

Catania - Si spengono le cuffie nel Catanese, ma nessuno avverte i lavoratori. Disoccupati a loro insaputa gli operatori del call senter 'Qe' di Paternò, nel Catanese. L'azienda gestisce l'inbound di Enel e Inps e le committenti outbound Wind e Sky. I dipendenti che hanno trovato stamane i cancelli chiusi, hanno presentato una denuncia ai carabinieri. Stamattina, alle 8, 60 dei circa 600 addetti si erano regolarmente presentati per iniziare il turno di lavoro, ma non hanno trovato nessuno. Da tempo in stato di agitazione per le centinaia di posti di lavoro a rischio, non hanno ricevuto alcuna comunicazione da parte dell'azienda. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Paternò.

Ad Almaviva l'altro tavolo aperto tra diepndenti e lavoratori

(AGI)