Usa: l'Istat si aggiudica Ig-Nobel, "ha inserito la prostituzione nel calcolo Pil"

(AGI) - Roma - L'Italia trionfa agli Ig-Nobel, i premiper le ricerche piu' "improbabili" consegnati nel corso di unacerimonia che si  [...]

(AGI) - Roma, 19 set. - L'Italia trionfa agli Ig-Nobel, i premiper le ricerche piu' "improbabili" consegnati nel corso di unacerimonia che si tiene ogni anno ad Harvard. Tra i vincitori,nella classifica stilata dalla rivista 'Annales of ImprobableResearch', c'e' l'Istituto nazionale di statistica (Istat) cheha incluso nel calcolo del Pil anche attivita' illecite come ladroga e la prostituzione. L'Istat e' stato premiato nellacategoria 'Economia' per "aver assunto con orgoglio il compitodi adempiere al mandato dell'Unione europea di aumentare ladimensione ufficiale dell'economia nazionale, includendo iricavi della prostituzione, della vendita di droghe, delcontrabbando e di tutte le operazioni finanziarie illegali", silegge nella motivazione. Un altro Ig-Nobel e' andato airicercatori italiani Marina de Tommaso, Michele Sardaro e PaoloLivrea che hanno conquistato il premio per l'Arte. A colpire ilcomitato e' stato uno studio per misurare il potereantidolorifico dei dipinti, utilizzando un raggio laser e duequadri: un'opera di valore e un brutto dipinto. Tra gli altripremi per le ricerche piu' bizzarre spicca quello per lamedicina, a un team Usa-India il quale ha scoperto che perfermare una perdita di sangue dal naso il modo migliore e'inserire nelle narici carne di maiale stagionata. Ma c'e' anchel'Ig-Nobel conquistato da ricercatori giapponesi che hannomisurato l'attrito della buccia di banana con il pavimento e lescarpe. .