Usa-S. Sede: mons. Gallagher, accordo Fiscale e' evento storico

(AGI) - CdV, 10 giu. - "Un evento storico".Cosi' ilresponsabile vaticano per i rapporti con gli Stati, arcivesocvoPaul Richard Gallagher, ha definito la firma, questa mattina inSegretria di Stato, dell'Accordo Fiscale tra Stati Uniti eSanta Sede, i cui effetti si estendono anche alla Citta' delVaticano. "Di fatto - ha sottolineato il presule ingelesesalutando l'ambasciatore statunitense Conrad Hackett allacerimonia per la firma - e' la prima volta che la Santa Sede egli Stati Uniti d'America hanno concluso un accordointergovernativo formale, portando a un livello piu' altol'estesa cooperazione e l'amicizia gia' esistenti

(AGI) - CdV, 10 giu. - "Un evento storico".Cosi' ilresponsabile vaticano per i rapporti con gli Stati, arcivesocvoPaul Richard Gallagher, ha definito la firma, questa mattina inSegretria di Stato, dell'Accordo Fiscale tra Stati Uniti eSanta Sede, i cui effetti si estendono anche alla Citta' delVaticano. "Di fatto - ha sottolineato il presule ingelesesalutando l'ambasciatore statunitense Conrad Hackett allacerimonia per la firma - e' la prima volta che la Santa Sede egli Stati Uniti d'America hanno concluso un accordointergovernativo formale, portando a un livello piu' altol'estesa cooperazione e l'amicizia gia' esistenti tra la SedeApostolica e il Governo degli Stati Uniti". Secondo Gallagher,"l'oggetto di questo accordo - volto a contrastare l'evasionefiscale attraverso lo scambio di informazioni pertinenti, e' difondamentale importanza sia per la Santa Sede sia per gli StatiUniti". In merito, il numero due della diplomazia vaticana hacitato Papa Francesco, il quale, ha detto, "ci ricorda difrequente che evadere tasse giuste significa rubare sia alloStato sia ai poveri". "Ogni persona ha, infatti, il dovere dicontribuire, in carita' e giustizia, al bene comune, secondo leproprie capacita' e i bisogni degli altri, promovendo eassistendo le istituzioni pubbliche dedicate al miglioramentodelle condizioni della vita umana" e anche San Paolo chiese aiprimi cristiani. "Rendete a ciascuno cio' che gli e' dovuto: achi si devono le tasse, date le tasse; a chi l'imposta,l'imposta; a chi il timore, il timore; a chi il rispetto, ilrispetto". E' con questo spirito, ha precisato monsignorGallagher, "che la Santa Sede e gli Stati Uniti d'America hannoconcluso un accordo intergovernativo formale, portando a unlivello piu' alto l'estesa cooperazione e l'amicizia gia'esistenti tra la Sede Apostolica e il Governo degli StatiUniti". (AGI).