Ue a Salvini: un milione di posti di lavoro in Italia sotto la presidenza Juncker

ue salvini juncker lavoro

Jean-Claude Juncker non intende lanciarsi in “uno scambio di accuse” con Matteo Salvini, ma durante il suo mandato come presidente della Commissione “sono stati creati 12 milioni di posti di lavoro, di cui quasi un milione in Italia”. Lo ha detto il portavoce dell'esecutivo comunitario, Margaritis Schinas, rispondendo alle critiche di ieri del ministro dell'Interno. Inoltre, “con la Commissione Juncker dal 2015 al 2018 l'ammontare di flessibilità di cui ha beneficiato l'Italia è stato pari al 1,8% di Pil, circa 30 miliardi”, ha spiegato il portavoce. Infine, con il piano Juncker sono stati stanziati “8,5 miliardi” per l'Italia che dovrebbero generare 48,7 miliardi di investimenti aggiuntivi”, ha detto il portavoce della Commissione, sottolineando che l'esecutivo comunitario intende rispondere “con i numeri”.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it