Ue: Padoan, "nessuna dead-line per le riforme"; Katainen, appoggeremo governo italiano

(AGI) - Milano - I pilastri per la crescita el'occupazione sono le riforme strutturali e gli investimenti. Lo ha ribadito il    [...]

Ue: Padoan, "nessuna dead-line per le riforme"; Katainen, appoggeremo governo italiano

(AGI) - Milano, 12 set. - I pilastri per la crescita el'occupazione sono le riforme strutturali e gli investimenti.Lo ha ribadito il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan,nella conferenza stampa al termine dell'Ecofin. "Il piattoforte della discussione di oggi e' stata la crescita, leriforme strutturali, gli investimenti, la finanza. Sonosoddisfatto per il dibattito, c'e' stato un concretocontributo, ai temi messi sul piatto dalla presidenza italiana,la crescita e l'occupazione - ha detto -. I pilastri sono leriforme strutturali che i paesi devono portare avanti, e gliinvestimenti a breve e lungo periodo, pubblici e privati, chesono molto diminuiti in europa".

Katainen, appoggeremo programma ambizioso del governo italiano

Il calendario nazionale delle riforme "deve essere rispettato, in base a quello che i governi hanno anticipato, perche' questo fa parte della credibilita'". Lo ha affermato il ministro dell'Ecoomia Pier Carlo Padoan, al termine della riunione dll'Ecofin. "Sulle riforme non c'e' data di scadenza, una deadline - precisa - c'e' un calendario nazionale che deve essere rispettato". In generale, spiega, "le riforme hanno tempi lunghi, non sono solo tempi parlamentari, ma soprattutto l'implementazione delle riforme, con questa si ottengono risultati. Quanto piu' rapida, quanto prima si vedono risultati".