Ue: Moscovici, ora spetta a Stati tenere conto della lettera

Ue: Moscovici, ora spetta a Stati tenere conto della lettera
Pierre Moscovici, commissario europeo affari economici (afp) 

Bruxelles - I Paesi a rischio di deviazione degli obblighi di bilancio devono provvedere a correggere i propri squilibri economici. Lo ha chiarito il commissario europeo per gli Affari economici, Pierre Moscovici, commentando l'invio delle lettere della Commissione europea a Belgio, Croazia, Finlandia, Italia, Romania e Spagna in cui si esprimere preoccupazione sul percorso di correzione degli squilibri esistenti e si chiedono misure in tal senso. "Abbiamo fatto quanto in nostro potere per informare le autorita' nazionali dei rischi di inosservanza", ha spiegato Moscovici. "Ora sta a loro tenere conto di questo input in sede di elaborazione dei rispettivi piani di bilancio a medio termine che presenteranno ad aprile". (AGI)