Ucraina: Exxon sospende cooperazione con russa Rosneft in Artico

(AGI) - Mosca - Il gigante petrolifero americano ExxonMobil, che nell Artico lavora in joint-venture con Rosneft, hadeciso di sospendere la  [...]

(AGI) - Mosca, 29 set. - Il gigante petrolifero americano ExxonMobil, che nell Artico lavora in joint-venture con Rosneft, hadeciso di sospendere la cooperazione con la major statale russasui progetti offshore, a causa delle sanzioni occidentalicontro Mosca. Lo scrive oggi il quotidiano Kommersant, citandofonti anonime. Rosneft e il suo numero uno, Igor Sechin, sonooggetto delle misure punitive americane contro la Russia, peril suo ruolo nella crisi ucraina. Le sanzioni, varate anchedall Unione europea, impediscono alle aziende russe di accederealle tecnologie occidentali di ricerca e perforazione. Sabato, Rosneft ha annunciato la scoperta nel Mare di Kara(Artico russo) di un enorme giacimento di petrolio, le cuiriserve - secondo le stime - sono paragonabili a quelle dellArabia Saudita. Le trivellazioni con la major americana eranocominciate durante l estate e sono proseguite nonostante lesanzioni per la crisi in Ucraina. Exxon aveva ricevuto, a meta' settembre, dal Dipartimentodel Tesoro americano una breve estensione della scadenzaprevista dalle sanzioni per la cooperazione con la Russia nelsettore energetico, proprio per permettere il completamentodelle perforazioni nel Mare di Kara. In teoria, c'era lapossibilita' di continuare a lavorare, "ma serviva un nuovopermesso", hanno detto le fonti a Kommersant. A quanto scriveil giornale, pero', Exxon non e' riuscita ad ottenerel'autorizzazione e ora dovra' fermare il suo lavoro ed evacuareil suo personale entro meta' ottobre. Ufficialmente, ne'Rosneft, ne' Exxon hanno commentano la notizia. (AGI).