Turismo: "Pro-muovere futuro", progetti per giovani imprenditori

(AGI) - Roma, 15 lug. - Una nuova idea per gestire evalorizzare uno spazio o un bene culturale, integrandolo megliocon il territorio nel quale e' inserito; un'idea tecnologicainnovativa che favorisca la comunicazione e lo scambio di ideetra utenti e gestori di un'attivita' culturale o turistica; unprogetto di design inserito nel piu' vasto progetto divalorizzazione del Made in Italy. Per i giovani under 35 chehanno un'idea imprenditoriale da realizzare, l'associazioneMecenate 90 lancia il concorso "Pro-muovere il futuro. La tuaidea per il patrimonio culturale dell'Italia: nuovi progettiimprenditoriali in ambito culturale e creativo",

Turismo: "Pro-muovere futuro", progetti per giovani imprenditori
(AGI) - Roma, 15 lug. - Una nuova idea per gestire evalorizzare uno spazio o un bene culturale, integrandolo megliocon il territorio nel quale e' inserito; un'idea tecnologicainnovativa che favorisca la comunicazione e lo scambio di ideetra utenti e gestori di un'attivita' culturale o turistica; unprogetto di design inserito nel piu' vasto progetto divalorizzazione del Made in Italy. Per i giovani under 35 chehanno un'idea imprenditoriale da realizzare, l'associazioneMecenate 90 lancia il concorso "Pro-muovere il futuro. La tuaidea per il patrimonio culturale dell'Italia: nuovi progettiimprenditoriali in ambito culturale e creativo", presentatoquesta mattina presso la sede dell'associazione dal presidente,Giuseppe De Rita, e dal segretario generale, Ledo Prato, chepartira' il prossimo 25 luglio. "L'idea - ha spiegato Prato -e' di offrire uno spazio alla creativita', soprattuttogiovanile, nei settori piu' direttamente connessi con ilpatrimonio culturale. L'obiettivo e' mettere in contatto iragazzi e le loro idee con partner operanti nella realta'proprio dei beni culturali, in modo che li accompagnino nellosviluppo della loro idea". Il premio per i vincitori delconcorso, dieci per ciascuna delle due aree tematiche(patrimonio culturale e industrie culturali creative), nonsara', infatti, in denaro, ma consistera' nell'affiancamento(per un periodo di 3/6 mesi) da parte dei partner del concorsoche potranno, ha tenuto a ricordare il segretario generale diMecenate 90, "sostenere lo sviluppo dell'idea, offrendo ilproprio know how e i propri spazi e aiutando i ragazzi aindividuare potenziali finanziatori del progetto; inserirequest'ultimo nel proprio ciclo produttivo (nel caso in cui sitratti di un prodotto vero e proprio) o proporre ai titolaridel progetto di collaborare alla realizzazione dello stesso"."Negli ultimi anni - ha proseguito il segretario generale diMecenate 90 - il patrimonio culturale, l'industria culturale ecreativa, il turismo sono stati al centro di progetto nonattivi generati dalla ricerca applicata e, soprattutto,dall'iniziativa di giovani aspiranti imprenditori. Molteiniziative concorsuali proposte - tuttavia - consentono lapartecipazione solo a iniziative di carattere imprenditoriale oinserite esclusivamente nel terzo settore. La particolarita'del nostro concorso - ha sottolineato Prato - sta nell'essereaperto anche a persone fisiche, imprese o associazioni e gruppidel terzo settore". Nel caso di gruppi, potranno essereinserite anche persone con piu' di 35 anni, purche' sia chiaroil loro ruolo e i ragazzi rimangano comunque i titolariprincipali del progetto. Sul sito del concorso sara' possibilenon solo scaricare il regolamento ma anche navigare nellepagine dei partner (societa' di organizzazione di eventi, dimarketing e comunicazione, del settore turistico e del design)che indicheranno gli ambiti di maggior interesse: "un ulterioreaiuto ai partecipanti a definire meglio i loro progetti e lefinalita'". "Oggi - ha osservato Giuseppe De Rita -l'imprenditore giovanile e' sempre piu' orientata a settoricome il turismo sostenibile e legato al patrimonio culturale edenogastronomico italiano, all'informatica e alle attivita'digitali. Un concorso come questo, dunque, ha un valoreimportante perche' consente ai giovani di trovare un percorsodi realizzazione della propria idea, confrontandosi anche conrealta' produttive che li aiutino a indirizzare il proprioprogetto nella giusta direzione". .