Super Mario salterà sull'iPhone

Da dicembre l'idraulico italo-americano più famoso al mondo sarà sull'Apple Store grazie a un accordo tra Apple e Nintendo

Super Mario salterà sull'iPhone
 Super Mario iPhone

Roma - Dopo il successo di Pokemon Go, il videogioco che sfrutta la realtà aumentata diventato in pochi mesi un fenomeno sociale, il colosso Nintendo prova a fare il bis, rispolverando il suo personaggio piu' amato, Super Mario. Grazie a un accordo con Apple, dal prossimo dicembre gli utenti di oltre 100 Paesi potranno giocare con l'idraulico italiano piu' famoso al mondo sul proprio iPhone. Per farlo basta scaricare il gioco sull'Apple Store a un costo ancora da definire.

L'annuncio è arrivato ieri al termine della presentazione del nuovo iPhone7, ma se le prestazioni dell'ultimo gioiello della casa di Cupertino hanno rubato la scena a Mario, la notizia non è sfuggita agli ambienti della finanza, tanto che in poche ore le azioni della Nintendo sono volate al +18% per poi assestarsi al +13%. Buone notizie anche per chi la Mela morsicata non riesce a digerirla: il creatore di Super Mario Shigeru Miyamoto ha fatto sapere di avere nel cassetto anche una versione per Android.

Apple lancia iPhone 7 e Watch 2, wireless e impermeabili

Basso di statura, tarchiato, sempre vestito con salopette azzurra, maglia e cappellino rosso, l'italo-americano Mario fa la sua comparsa nel 1981 al fianco di Donkey Kong con il nome di Jumpman. Nel 1983, l'idraulico (falegname in una prima versione) diventa il protagonista del videogioco Mario nel quale, accompagnato dal fratello Luigi, deve salvare la principessa del Regno dei Funghi, Peach. Il resto è storia: a quel primo gioco sono seguite altre 250 versioni e Super Mario è una delle serie piu' popolari e durature in assoluto.

Shinzo Abe fa Super Mario

Nonostante le sue 'origini' italo-americane, Mario è uno dei simboli della cultura pop giapponese nel mondo. Lo sa bene il premier Shinzo Abe che durante la cerimonia di chiusura delle Olimpiadi di Rio, è salito sul palco indossando l'inconfondibile salopette, baffi e cappellino rosso per lanciare i prossimi Giochi di Tokyo 2020. (AGI)