Spettro deflazione, spaventati 3 italiani su 4

(AGI) - Roma - Il rischio deflazione sta diventandoper gli italiani un vero e proprio spauracchio da evitare.
  Secondo un sondaggio  [...]

(AGI) - Roma, 28 nov. - Il rischio deflazione sta diventandoper gli italiani un vero e proprio spauracchio da evitare.Secondo un sondaggio Confesercenti-Swg, i nostri concittadinisull'argomento appaiono a sorpresa piu' informati di quanto sisupponga: quasi 3 su 4 (il 72%) sanno di cosa si tratta, masoprattutto 1 su 2 (il 50%) la teme piu' dell'inflazione,forse perche' appare come una novita' inquietante in unasituazione economica gia' molto difficile da fronteggiare.

Nonsolo: l'opinione degli italiani sembra coincidere con quellache si fa strada fra gli investitori internazionali,preoccupati piu' della deflazione in Europa che dei problemiconnessi al deficit. Del resto l'andamento dei consumiconferma l'allarme deflazione: il rallentamento dei prezzidegli ultimi mesi non ha avuto effetti positivi sullapropensione alla spesa degli italiani.

Sempre secondo ilsondaggio, il 92% degli intervistati - praticamente unplebiscito - ha dichiarato di aver ridotto ulteriormente lespese nel corso dell'anno (era l'87% nel 2013 ma addiritturasolo il 67% nel 2007).

La voce di spesa piu' 'tagliata' dagliitaliani rimane la moda: il 28% degli intervistati ha infattidetto di aver risparmiato durante l'anno sull'acquisto diabbigliamento e calzature.

Ma si segnala anche il tentativo diridurre i consumi una volta ritenuti incomprimibili: rispettoal 2007, quasi raddoppiano gli italiani che risparmiano suibeni alimentari, passati dal 6 all'11%.

Si taglia anche suicarburanti: quest'anno lo ha fatto il 15% dei nostriconnazionali, contro il 10% del periodo antecedente larecessione. (AGI)